LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Oroscopo di luglio 2018

Dedicato al bimbo astrologo che è in ognuno di noi

Previsioni un tanto al transito per donare a tutti
un sorriso, una lacrima, un pensiero

Ed in grazia dello scherzo fate largo alla ragione

di Massimo Michelini

Situazione generale - La vita è fatta anche di contraddizioni, stimoli discordanti, una ricerca di equilibrio tra istanze esstenziali a volte difficili da conciliare. Ci sono poi momenti in cui la storia va in una direzione e altri in cui punta verso il capo opposto. Puntuali gli astri dicono dove stiamo andando, cosa accadrà, quali ostacoli dovremo affrontare. Per non farla troppo lunga veniamo al sodo. Cosa dicono i pianeti di luglio, e cosa possiamo aspettarci? Già, perché se lo sappiamo poi possiamo pure adeguarci, prendere la rincorsa per fare un balzo in avanti, fermarci in attesa del momento giusto. Insomma volare col vento in poppa oppure evitare di farci del male. Partiamo dai pianeti lenti che, come dice il nome stesso, impiegano un sacco per spostarsi quindi non si sono mossi un gran che dal mese precedente. A partire da Plutone e Saturno in Capricorno, sempre favorevoli ai potenti, al realismo cinico e spietato, al far tornare i conti comunque e sempre. Sono però entrambi retrogradi e stanno perdendo in parte la spinta ad agire. Nettuno in Pesci nel frattempo dà una botta di fantasia, facendo spaziare in mondi meravigliosi, dove tutto è possibile. Compreso credere alle minchiate più minchiate, ma non importa, basta non avere troppo senso critico e tutto è fatto. Giove in Scorpione nel frattempo è sempre birichino, sparge voci menzognere e si diverte se gli allocchi abboccano. Urano in Toro cerca soluzioni pratiche ai problemi, compreso investire sul mattone, corrompere il potente, rimandare da dove sono venuti tanti poveri cristi. Marte è ancora in Aquario, ma sta tornando indietro. Litiga con Urano e ogni tanto fa cose che non dovrebbe fare. Fischia il vento e infuria la polemica sui social, e nessuno ci capisce più una beata cippa, l’importante è confondere le acque. Nel frattempo Mercurio è in Leone, vorrebbe verità ma poi si scontra con realtà complicate. Insomma, non sa nemmeno lui a chi credere. Quindi decide di andare in discoteca, almeno si diverte un po’. Venere prima è in Leone e riscalda i sensi, poi passa in Vergine e mette in ordine l’ormone. L’ho detto prima, la vita è piena di contraddizioni, gli astri lo confermano, e bisogna saperlo. Ma ci si può pure divertire nonostante tutto.
 

ARIETE

Quel gran burlone di Mercurio se ne sta tutto il mese in Leone, ha voglia di divertirsi senza mezze misure, di frequentare gente, di essere al centro dell’attenzione, e l’Ariete accoglie tutti i suoi stimoli, e se la spassa di brutto facendo pure lui la primadonna. Gli vanno bene pure le cose in amore, soprattutto fino al 10 ossia fino a quando Venere è pure lei in Leone e dà la voglia di esagerare e di piacere anche ai pali della luce e ai bidoni della spazzatura. Marte in Aquario nel frattempo stimola e titilla i nati nella prima decade, che potranno godere al massimo in tutti i sensi degli stimoli marziani, compresi quelli molto piacevoli in camera da letto, o nell’ambiente preferito. Nati nella prima decade che però devono vedersela ancora con Saturno in Capricorno, capace di portare a galla problemi con persone potenti o anziane o, a scelta, di avere mal di denti. Plutone è pure lui in Capricorno, e ci resterà un tot, e tritura i cabasisi dei nati verso il 9-10 aprile. Se ci sono scheletri nell’armadio, quasi di sicuro gli si darà aria, volenti o nolenti, ma come certe infezioni, saranno poi utili per far emergere il problema che, se non esploso, potrebbe creare nel tempo danni peggiori.
  

TORO

Meglio saperlo subito. Con Mercurio in Leone e Marte in Aquario i nervi sono a fior di pelle pure per chi, come il Toro, di solito è più placido di una bistecca cotta a puntino. Anche i più socievoli si chiuderanno in casa e lì litigheranno con se stessi, evitando così di discutere con il prossimo. A inizi mese vanno così così le cose in amore, Venere è in Leone e non aiuta. Poi per fortuna passa in Vergine e ci si riprende, anzi chi ama questo genere di atteggiamento potrebbe pure civettare a destra e a manca, e avere pure successo. I nati verso il 4 maggio si ritrovano nel frattempo Giove contro dallo Scorpione, e devono mettersi a dieta o risparmiare per colpa di qualche spesa extra. Va detto però che i pianeti lenti sono schifosamente a favore. Così Urano nel segno porta novità sbalorditive ai nati verso il 21 e 22 aprile, mentre quelli venuti al mondo dal 23 al 26 contano sul sostegno di Saturno in Capricorno, capace di spingere a diventare potenti. Nettuno in Pesci stimola poi la voglia di fare nuove esperienze i nati verso il 7 maggio, che potrebbero darsi alle più bizzarre sostanze psicotrope, e vedere volare elefanti in tutù, o credersi qualche personaggio di Peter Pan o Alice in Wonderland. Plutone in Capricorno impone infine ai nati verso il 10-11 maggio di sparare in alto, e di attendere i risultati.
  

GEMELLI

Mese carino questo luglio, di quelli chic ma che non impegnano, come avrebbe detto millenni orsono Franca Valeri. Ma che non porta nemmeno rivolgimenti esistenziali spettacolari, intendiamoci. Tanto per cominciare Mercurio in Leone e Marte in Aquario dinamizzano, energizzano, fanno venire voglia di andare in giro per mari, monti, città, feste, apericene, maratonine, rassegne estive, ricchi premi, cotillons, e chi più ne ha più ne metta. Ossia c’è del movimento nell’aria, e nessuno potrà fermare i Gemelli. Le cose vanno bene anche in amore ma solo fino al 10, quando Venere in Leone procaccia flirt torridi, roventi e prestigiosi. Poi Venere passa in Vergine e il partner ha mal di pancia, è criticone, a volte tirchio o stitico affettivamente. Insomma, una rottura di cabasisi. Quel tanto però che non ti fa addormentare, anzi ti stuzzica il velopendulo e altri parti del corpo innominabili. Un mese carino, appunto, con una sola eccezione. Nettuno in Pesci continua a confondere e annebbiare le prospettive esistenziali dei nati intorno al 7 giugno. Le prospettive sono principalmente due. Attendere che passi, maledicendo nel frattempo gli dei, o cercare una soluzione, e possono essercene varie. Ossia andare in analisi, cambiare pusher, fare il bagno nel prosecco, cercare di spostare Nettuno. Ma con la certezza che prima o poi tutto passa, quindi tanto vale non prendersela troppo.
  

CANCRO

I pianeti rapidi sono moderatamene indifferenti, tranne Venere abbastanza amica dalla Vergine dal 10 in poi. Quindi i cambiamenti in corso non sono superficiali, ma strutturali. Si interviene infatti dalle fondamenta, che se ne abbia consapevolezza oppure no. Tanto per cominciare Urano in Toro propone svolte inattese nel campo del lavoro per i nati verso il 21-22 giugno a cui potrebbero venire offerte opportunità che non si possono non accettare. Più complicato invece il periodo dei nati verso il 23 e 25 giugno che, avendo Saturno contro dal Capricorno si chiedono in continuazione dove abbiano sbagliato, magari per una cura dal dentista che sta rivelandosi molto più complicata e inefficace del previsto. A volte bisognerebbe cambiare specialista, che il problema sia odontoiatrico oppure no, ma forse mancano la determinazione e lucidità necessari. Ottimo e abbondante è invece il periodo dei nati verso il 6 luglio che, grazie a Giove in Scorpione, potrebbero avere soldi in entrata o, in alternativa, mettere su peso. Quelli venuti al mondo verso il 9 luglio invece vagano felici nel mondo della fantasia, sentendosi a volte il cappellaio matto di Alice nel paese delle meraviglie, oppure mago Merlino pronto a fare incantesimi. Più complicato infine il periodo dei nati verso il 12-13 luglio, ai quali Plutone in Capricorno ha fatto scoperchiare le fogne, e ora bisogna trovare qualcuno che le richiuda.
  

LEONE

“Eh! Meu amigo Charlie Brown, Charlie Brown…” recita una famosa canzone che viene suonata a tutti i Capodanno e alle feste comandate. Preparate la traccia, con Mercurio nel segno (e Venere per i primi dieci giorni) ci sarà da far festa, e per fortuna! Tanto movimento quindi e voglia di divertirsi, anche se ci sono altri pianeti che rompono i cabasisi e zone limitrofe. Con Mercurio però si esce, si conosce gente, squilla ininterrotto il cellulare, impazziscono le chat su internet. Insomma, c’è da fare, brigare, spostarsi, comunicare. Sempre che Marte in Aquario ti dia quel briciolo di forze indispensabili per andare in giro. Già perché Marte nel segno opposto depriva di forze i nati nei primi giorni del segno, e a volte fa pure girare loro le scatole come pale di un mulino. Anche perché in questo periodo devono vedersela pure con Urano in Toro. Attenzione quindi a non mancare di attenzione, ad essere distratti, perché come nulla si potrebbe capitare nel posto sbagliato al momento sbagliato, magari correndo poi il rischio di dover usufruire delle cure del pronto soccorso. Niente di peggio per un Leone incapace di aspettare! Giove in Scorpione costringe infine a stare a dieta i nati verso il 5 agosto, o gli fa affrontare spese impreviste capaci di svuotare il portafogli.
  

VERGINE

Mesone molto buono, con un solo cappero di transito negativo, sempre quello, e ce lo togliamo subito dagli zebedei. Nettuno infatti è ancora in Pesci (e ci resterà un tot) e ora infastidisce i nati verso il 10 settembre, creando un leggero sottofondo di ansia. Essendoci però in contemporanea fior di transitoni, il malessere è tutto sommato lieve, se non inesistente. Ma veniamo agli altri transiti carini o carinissimi: Venere è nel segno dal 10 e fa venire voglia di fare un completo restyling di look, dà una gran voglia di essere amati e ottime possibilità di riuscirci. Insomma, tanto zucchero nell’aria, e non si tratta del cantante. Nel frattempo Urano in Toro titilla la produttività dei nati verso il 24-25 settembre che di punto in bianco potrebbero ricevere nuove proposte di lavoro. Saturno in Capricorno dona invece posti di potere ai nati dal 27 al 29 agosto, che si ritroveranno ad essere duri e razionali. Giove in Scorpione dona invece edonismo porcello ai nati verso il 6 settembre, che si ritroveranno più gaudenti che mai, e felici di esserlo. Periodo di profondo fermento con progetti importanti per i nati intorno al 13-14 settembre, sostenuti da Plutone sempre in Capricorno. Per il momento stanno maturando decisioni, che a breve si concretizzeranno.
 

BILANCIA

“Libiam libiamo, ne' lieti calici, che la bellezza infiora”, canta Alfredo nella Traviata, e la Bilancia gli fa da coro questo mese, sperando di non prendere stecche. Salvo quel paio di pianetoni in Capricorno di cui parleremo, gli astri sono degni di nota. Mercurio per tutto il mese in Leone spinge infatti a divertirsi, a bazzicare posti mondani ed esclusivi, a conoscere vip, semi-vip e vippini. Insomma, l’aria di luglio spinge alla mondanità, e mica dispiace. Nei primi dieci giorni del mese sono favoriti poi gli amori e i flirt, grazie a Venere in Leone, che fa puntare in alto in amore e in camera da letto. Anche perché Marte è sempre in Aquario e accende i sensi, soprattutto ai nati nella prima decade. Energici, scattanti e reattivi, se proprio sono casti possono darsi all’ippica o ad altri sport o, nel migliore dei casi, fare l’uno e l’altro con soddisfazione del corpo e soprattutto degli ormoni. Insomma, un mese vivace dove tutto va bene e non ci sono intoppi? Non esageriamo, per qualcuno qualche problemino c’è. Saturno in Capricorno continua infatti a porre dubbi esistenziali ai nati dal 27 al 29 settembre che, se non avessero sentimenti di questo tipo, potrebbero avere difficoltà con persone anziane o autorevoli. I nati verso il 13 e 14 ottobre continuano invece a vedersela con Plutone in Capricorno, che li mette di fronte a quello che non va nella loro vita. Subito sarà dura, poi però si potranno prendere i provvedimenti giusti, e andare in una direzione migliore, e definitiva.
  

SCORPIONE

Accada quel che accada, di certo non si morirà di noia. Gli astri propongono infatti di tutto di più, in positivo e in negativo. La vita affettiva e di relazione tanto per cominciare è complicatella, visto che Marte è sempre in Aquario e innervosisce parecchio, soprattutto i nati nella prima decade, alle prese anche con quello strarompi di Urano in Toro. Attenzione alla disattenzione, ci potrebbero scappare slogature, fratture o incidentucoli vari. Marte storto incide anche sulla vita affettivo-erotica, soprattutto perché, almeno nei primi dieci giorni del mese, Venere in Leone offusca la situazione. Per fortuna Venere passa poi in Vergine e, se non ci si strugge di passione, si possono concedere prestazioni erotiche soddisfacenti e piacevoli per sé e per chi fa compagnia in camera da letto. Per i pianeti lenti vale però tutt’altra musica. A cominciare da Giove nel segno, capace di portare ottimismo ed edonismo in dosi massicce ai nati della seconda decade. Che risentono in positivo pure di Nettuno in Pesci, in grado di donare fantasia e un briciolo di piacevole stravaganza. Saturno in Capricorno rende poi lucidi e determinati i nati nella prima decade che, grazie a lui, riescono a sopportare meglio l’attacco incrociato di Marte e Urano. Plutone in Capricorno porta infine sensualità e progetti importanti ai nati verso il 12 e 13 novembre, che ne approfitteranno, felici di farlo.
  

SAGITTARIO

Frizzi, lazzi e spassi a gogò, grazie a Mercurio in Leone e Marte in Aquario. Un luglio ruggente quindi, grazie alla conoscenza o alla rinnovata frequentazione di personaggi divertenti e prestigiosi, in qualche caso molto nottambuli. Gente in grado di facilitarti l’ingresso in posti in cui altrimenti è difficile accedere, di quelli in cui entrano in pochi. Il Sagittario però non è poi così snob, anzi. Quindi magari è capace di chiacchiere a un party esclusivo con uno stra-vip di cose del tutto normali ma che a lui piacciono. Il suo entusiasmo può comunque far abbassare le difese anche al mondano più mondano, che magari può ascoltarlo a bocca aperta rispetto a una gita a un santuario, alla sua dieta vegetariana o al cappero che gli pare. Marte in Aquario potrebbe però anche portarlo in posti molto alternativi, dove frequentare gente bizzarra. Anche se a lui magari sembrano normalissimi, anzi forse pure poco strani. Va bene anche l’amore nei primi dieci giorni del mese, grazie a Venere in Leone, poi passa in Vergine e cominciano i mal di pancia affettivi oppure le incomprensioni per motivi infiniti. Quindi chi ha urgenze amorose e sessuali si concentri soprattutto nei primi dieci giorni, poi magari farà fatica. Ancora c’è solo un pianeta storto, vale a dire Nettuno in Pesci, che ora se la prende con i nati con i nati verso il 7 dicembre. Bisogna quindi mettere in conto inquietudini strane, confusioni esistenziali, malesseri indefiniti. Da ascoltare, per comprendere il proprio eventuale disagio e trovare rimedi.
 

CAPRICORNO

Prosegue la marcia a passo serrato verso l’ottenimento degli obiettivi, senza se e senza ma. Tanto da non consentire di distrarsi troppo. Tra i pianeti rapidi solo Venere, in Vergine dal 10, concede svago anzi sollazzo, in particolare per le questioni di cuore e di letto. Senza strafare, con misura e giudizio, giusto per dare ai sensi il giusto appagamento. Per il resto lavori in corso, in molti casi in dirittura di arrivo. Urano in Toro e Saturno nel segno spingono infatti a fare grandi cose i nati dal 21 al 26 dicembre, soprattutto in campo professionale. È tempo di fare il grande passo, ma non ci sarà nemmeno bisogno di deciderlo, verrà da solo. Giove in Scorpione concede invece un momento di felice edonismo ai nati verso il 4 dicembre, che si concederanno molti doni, e li apprezzeranno pure. Nettuno in Pesci dal canto suo dona una nota di lieve follia ai nati intorno al 7 gennaio, pronti a sperimentare cose del tutto diverse da quelle del passato, in qualche caso concedendosi pure momenti di felice stravaganza. Plutone nel segno pompa infine le già notevoli ambizioni dei nati intorno al 10-11 gennaio, che stanno radunando le idee per compiere il grande balzo. Che ci sarà a breve, ma ci sarà.
  

AQUARIO

A volte capita di sentirsi tirati da una parte e dall’altra come se si fosse degli elastici. Succede quando un pianeta ti manda in una certa direzione e un altro tenta di spedirti in quella esattamente opposta. Ovvero quello che succederà questo mese all’Aquario, che ospita ancora Marte, ma che deve vedersela con Mercurio in Leone e, nei primi dieci giorni, pure con Venere. Ossia i nervi sono tirati al massimo, e potrebbero pure rischiare di saltare. Perché da un lato c’è un sacco di energia, però poi non funziona uno dei settori preferiti del segno, ossia la socievolezza, e anche l’amore non è al top, e nemmeno al secondo posto. Morale della favola, conviene dedicarsi al footing, allo jogging, a qualsiasi cosa purché finisca con “ing”. I nati nei primissimi giorni del segno faranno poi bene a controllare i riflessi. Urano in Toro potrebbe infatti creare qualche incidente per malfunzionamento di non importa cosa. Attenzione quindi alle slogature, alle fratture, ai problemi con gli strumenti meccanici. I nati verso il 2 febbraio devono vedersela invece con Giove in Scorpione, capace di creare maldicenze e pettegolezzi. Preferibile misurare le parole, qualche personaggio infido potrebbe stravolgere il loro senso per vendette sue.
  

PESCI

I Pesci entrano a pieno titolo nel ristretto gruppo di segni baciati dalle stelle, con una sola eccezione, che liquidiamo subito. Dal 10 infatti Venere è in Vergine, e l’amore potrebbe essere scambiato per un eritema, o uno strofinamento con un’erba fastidiosa, ossia urticante. Meglio metterlo in preventivo e non stupirsi se il moroso o la morosa non risponde alle aspettative. Per il resto invece grandi cose. Nettuno nel segno continua a istillare una sottile ma irreversibile voglia di cambiamento ai nati verso il 7 marzo, che si ritrovano indecisi se trasformarsi in una libellula, in un elfo o in un supereroe. Lo scopriranno a breve. Ottimo pure il mese dei nati intorno al 4 marzo, che si ritrovano baciati in fronte da Giove in Scorpione e potranno registrare un aumento degli incassi, dell’appetito e del peso. Anche se dovessero mettere su le maniglie dell’amore, si ritroveranno sereni e appagati, e scusate se è poco. Urano in Toro promette poi novità sul lavoro ai nati verso il 20-21 febbraio, mentre quelli nati dal 22 al 26 si sentono lucidi, sicuri e ambiziosi grazie a Saturno in Capricorno. Plutone, sempre in Capricorno, sostiene infine i nati intorno al 10-11 marzo, pronti a sfoderare grandi iniziative e idee. Fra qualche mese, ora non è ancora il momento giusto.
 



Copyright © 2017La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati