Nettuno in Pesci, l'influencer...

di Massimo Michelini

Cranio umano, vista lateraleLa rotta di Ulisse ha ormai raggiunto la ragguardevole età di undici anni1, tanti per un sito di informazione astrologica, mi pare decisamente ben portati, per il successo che ancora continua a riscuotere.
Sono costretto però a fare un passo indietro per spiegare l’improvvisa apparizione di un articolo su un pianeta in un segno, interrompendo così la serie sui simboli dei pianeti, visto che, incontestabilmente, Nettuno è in Pesci da ben sette anni2 .
Nel 2008, anno di inaugurazione de La Rotta, Nettuno stava ancora transitando in Aquario. Così non lo inclusi nella descrizione della posizione del pianeta nei segni perché in tutti gli altri casi mi ero basato sull’analisi caratteriale di persone viventi, e non di personaggi storici, sui quali si potevano fare solo ipotesi magari basate sulle opere di personaggi famosi. Lo stesso accadde anche per Plutone in Capricorno, appena entrato nel segno al momento della creazione del sito, prima apparizione che non mi consentiva di fare un’analisi seria sui nati con quella posizione planetaria. A differenza di quanto è accaduto con Nettuno in Pesci, per Plutone in Capricorno rimediai però dopo qualche tempo e modificai la parte che lo riguardava includendola nell’articolo originale3 . Con Nettuno questo non è accaduto, forse anche per la natura stessa del pianeta che tende a confondere tutto, e a far mimetizzare se non far cadere nell’oblio molte manifestazioni delle sue simbologie. Che pure sono vere, anzi indispensabili e vitali.
Tende infatti a non farsi notare, salvo quando ti si mette nettamente di traverso nella vita.
Per capire i suoi effetti di certo evanescenti ma non per questo meno importanti occorre dare un’occhiata al passato storico, nel tentativo di decifrare il presente.
Ricordiamo per inciso che, per compiere l’intera orbita dello Zodiaco, Nettuno impiega 164 anni, restando in ogni settore circa 12 anni.
Il passaggio precedente in Pesci avvenne quindi nel cuore dell’Ottocento, dal 1848-49 al 1860-61.
Prima ancora era transitato nell’ultimo segno dal 1685-1686 al 1697-1698 e dal 1521-22 al 1533-34, e mi fermo qui per non andare troppo indietro, alla notte dei tempi.
Nel primo periodo in questione, quello del Cinquecento si diffonde e si radica in Europa la dottrina cristiano-protestante, come pure mette radici la scoperta dell’America, con la sua definitiva esplorazione e colonizzazione. In quel momento, come ora, Plutone è in Capricorno. Non si può infatti separare l’analisi di una singola forza planetaria dalla posizione degli altri pianeti lenti. In particolare per Nettuno è basilare tenere conto anche di Plutone.
Nel passaggio di fine Seicento, mentre Plutone è in Cancro, si ripetono episodi di intolleranza religiosa, ad esempio in Francia vengono messi al bando gli Ugonotti, mentre in Inghilterra si tenta invano di restaurare il cattolicesimo. Isaac Newton nel frattempo formula le leggi della gravitazione universale, mentre Locke pubblica i suoi saggi sull’empirismo.
Nell’Ottocento, l’ultimo passaggio prima di quello attuale, vediamo i moti del 1848 contro i totalitarismi, quelli che concessero alla popolazione leggi meno assolutistiche e maggior indipendenza locale. Si parte con Plutone in Ariete, e i moti sono rivoluzionari, poi, nel 1853, passa in Toro e si pensa a far mettere radici ai cambiamenti avviati in precedenza. Sul piano scientifico, in questo periodo vengono fatte grandissime scoperte in fisica, chimica e altre discipline, come pure vengono alla luce grandi opere della letteratura e della musica.
Se ci atteniamo quindi a questi passaggi precedenti, analizzabili con obiettività data la distanza temporale, paiono ricorrere soprattutto due tipologie di eventi. Da un lato grandi scoperte scientifiche o teoriche, che consentono di allargare gli orizzontali mentali dell’uomo fino all’impensabile, come sono abituati a fare i Pesci e Nettuno, dall’altro una certa tendenza al fanatismo e alla rivendicazione delle proprie posizioni ideologiche o religiose, legate però in gran parte anche all’identità culturale nazionale e a precisi interessi economici. Già, perché i Pesci vengono spesso confusi per creature evanescenti e fragili ma non dimentichiamo che a strutturare il loro segno è anche il vorace Giove, che sarà pure bonario, ma è anche molto attento ai propri interessi economici. Così la riforma luterano del Cinquecento avvenne anche perché i tedeschi capitanati da Martin Lutero si erano stancati di foraggiare gli interessi della Chiesa di Roma, nel Seicento le battaglie di religione erano legate anche a questioni di supremazia economica, mentre i moti del ‘48, nell’Ottocento, erano tesi sì a stabilire maggiore democrazia e indipendenza dei popoli, ma traevano linfa anche dalla voglia di pagare meno tasse all’oppressore di turno.
Con il passaggio del pianeta in Pesci le ideologie del momento si trasmettano come una malattia esantematica, come un’influenza da debellare ma per la quale non sono ancora stati creati vaccini. Ossia si è vittime di una pesante sbornia ideologica come se si trattasse di un problema virale debilitante per la lucidità (sempre di Nettuno si tratta). O ancora, sempre abdicando a ogni spirito critico, si entra a far parte di una setta, in cui si crede ciecamente (qui entra in gioco il Giove domiciliato in Pesci che, per la sua presenza nel segno, estende la sua influenza sulle manifestazioni di Nettuno) alla fede praticata (sempre Giove).
Per quanto riguarda il periodo attuale, e ai sette anni appena trascorsi con Nettuno in Pesci, rispetto alle scoperte, fino ad ora ne sono state fatte parecchie, e molte forse ancora non ci sono state comunicate. Anzitutto è stato fotografato un buco nero, dando la prova dell’evidenza alle teorie che li ipotizzavano. Sono riprese poi le esplorazioni dello spazio, e pare che si voglia tentare di stabilire colonie umane su Marte, o riportare l’uomo sulla Luna. In compenso sono spuntate anche le teorie terrapiattiste, che fino ad ora hanno suscitato sempre una sana e giusta ilarità, e portato il buon umore a chi stava attraversando un periodo cupo. La medicina nel frattempo continua a fare passi da gigante e pare che l’ingegneria genetica stia trovando il modo per fermare o debellare alcuni tipi di tumore. In contemporanea ha assunto toni incandescenti la crociata no-vax spesso basata su preconcetti nati da cattiva informazione. Nettuno porta anche questo.
Il pianeta resterà in Pesci ancora sei anni, facendo ipotizzare altri passi in avanti nella comprensione del Tutto, con scoperte che quasi di certo verranno assimilate e diffuse su vasto raggio nei prossimi decenni. In quale ambito non saprei, ma toccheranno con ragionevole certezza infinite (aggettivo nettuniano) varietà dello scibile umano, portando una nuova conoscenza dell’universo e delle sue leggi.
Rispetto alle questioni sociali e politiche, Nettuno ha finora di certo influenzato la tendenza a credere a tutte le bufale più inverosimili, spacciate come verità sacrosante sui social network e, ribadisco, il termine “influenzare” è del tutto nettuniano. Inoltre, in questi ultimissimi anni è emersa una figura mai apparsa prima, almeno con questo nome e importanza, ossia l’influencer. Non dimentichiamo infatti che la moda - come l’ideologia - è sotto il dominio astrologico di Nettuno. L’adesione a un credo è stata finora più che religiosa in qualche modo politica, ma ha assunto toni da crociata. Non disinteressata e idealistica, come si potrebbe ipotizzare idealizzando troppo Nettuno, ma per difendere i propri interessi. Vero che a indirizzare Nettuno in questo senso ci sono Plutone in Capricorno e, da poco, anche Urano in Toro, ma Nettuno sembra lo strumento migliore per trasmettere le istanze realistiche ed egoistiche dei pianeti in segni di Terra, ricoperte da un make-up ideologico di giusto-ingiusto, sempre spalmato a seconda dei propri interessi, o di quelli che qualcuno ha fatto credere lo fossero. La Santa Crociata nettuniana si fa per riconquistare il proprio Stato, difendere i confini della Nazione, fermare l’Invasore, quando ormai internet e i voli low-coast hanno spazzato via ogni possibilità di recintarsi nel proprio orticello.
Nettuno fa infatti “credere” che sia cosa buona e giusta lasciare affondare barconi pieni di stranieri, come un tempo si partiva per la guerra per sterminare gli invasori o conquistare spazio vitale e allargare il proprio benessere economico. Nettuno confonde4 , lo fa in ogni sua simbologia, e ti fa andare in processione con una Croce – o simbolo analogo per le altre confessioni – convinto che quella sia la verità, che quello sia il bene.
In Pesci pare quindi che la missione di Nettuno sia allargare i confini mentali e difendere quelli geografici legati alla proprietà e all’arricchimento personale, come i nativi del segno al tempo stesso possono ospitare dentro di sé tutta le genialità o stranezza del mondo, stando però ben attenti a non farsi rubare il portafogli.
Anche le menti eccelse mica campano d’aria.


I BAMBINI CON NETTUNO IN PESCI

Sono ancora piccini, perché al momento in cui scrivo hanno al massimo sette anni. Tra i miei giovanissimi nipoti con questa posizione planetaria mi pare di riscontrare una forte fantasia ed emotività, indipendentemente dall’intero tema. Mi sembra inoltre molto istintiva la capacità di avvertire la sofferenza e gli stati d’animo altrui, se non capendo davvero le ragioni del disagio, almeno partecipando al dolore di chi lo prova. Nati in una società in forte movimento ed espansione, per il momento non si stupiscono di nulla, quasi che la fantasia che hanno dentro consenta loro di accettare senza turbamenti eccessivi le tante novità che il divenire della storia propone. Tra i miei giovanissimi parenti al momento non pare inoltre essere particolarmente spiccata la propensione religiosa, ma di certo è dovuto anche al fatto che sono nati in un contesto del tutto laico. Il mio campione poi è troppo ristretto per riuscire a capire se possono avere una spiccata attitudine per la musica oppure no, come dovrebbe essere per Nettuno in Pesci.




IL TRANSITO DI NETTUNO IN PESCI RISPETTO
AI VARI SEGNI

Come è normale che sia, il passaggio di un qualsiasi pianeta in un determinato settore zodiacale favorisce alcuni segni, crea problemi ad altri, per altri ancora non è né carne né pesce e risulta perciò neutro. In realtà la presenza di un pianeta lento, anche se non tocca direttamente i pianeti del nostro tema natale influenzando così con eventi precisi la nostra vita, crea comunque un clima sociale che può piacere o non piacere o restare indifferente.
Ribadisco poi che Nettuno è il pianeta in assoluto più difficile da capire, anzi da avvertire, soprattutto se in positivo, mentre è molto più palese la sua influenza in negativo.
Grazie a lui, sono favoriti ovviamente i segni d’Acqua, come pure Toro e Capricorno, mentre la Vergine è costretta a fare i conti con angosce che di solito non la toccano. Sofferenti sono pure gli altri due segni mobili, Gemelli e Sagittario, mentre Ariete, Leone, Bilancia e Aquario non subiscono direttamente il suo influsso.
Vediamo però nel dettaglio come vivono il passaggio i vari segni. Con un’avvertenza valida per Nettuno come per tutti gli altri corpi planetari in transito. A parte l’influsso sull’“aria che si respira”, si avverte il suo passaggio da due gradi prima a due gradi dopo rispetto a un pianeta radix, anche se di solito l’influsso maggiore si ha nel momento in cui il pianeta sta arrivando. Superata la posizione esatta, l’influsso è ancora presente ma più blando. Ad esempio un pianeta a 20 gradi dei Gemelli “sentirà” Nettuno dai 18 ai 22 gradi. Lo avvertirà però in maniera più intensa dai 18 ai 20, mentre dai 20 e 22 lo sentirà in modo più smorzato.

PESCI

Per molti nati nel segno, e più della metà sono stati ormai toccati dal suo passaggio, il transito è apparso quasi muto. Una spiegazione forse c’è. I Pesci vivono infatti costantemente avvolti dalle suggestioni di Nettuno, e il suo apporto diretto non ha cambiato più di tanto il loro temperamento, già più che avvezzo all’irrequietudine e alla caccia perenne di qualcosa di impalpabile. Paradossalmente, anziché minare un equilibrio emotivo, Nettuno sul Sole dei nativi pare a volte aver dato una maggior serenità. Va detto che il suo passaggio sui pianeti sessuali, come Venere o Marte, può aver risvegliato la potenziale inquietudine che non necessariamente si è poi concretizzata in amplessi sconvolgenti - ma in qualche caso lo ha fatto - e talvolta si è sfogata in qualche fiammata romantica, evaporata poi alla fine del passaggio.

ARIETE

Tutto sommato l’Ariete tipico non vive male il passaggio di Nettuno in Pesci, soprattutto per quanto riguarda un certo conservatorismo che si avverte nell’aria. La religione – o le forme di aggregazione umana ad essa equiparabili – sono infatti un ottimo sistema per mantenere l’ordine tra le masse. Paradossalmente quindi l’Ariete può apprezzare il ritorno all’ordine indotto da Nettuno nella sua simbologia di influencer ideologico, mentre è più diffidente rispetto alle novità scientifiche, che potrebbero minare le sue certezze consolidate e, soprattutto, mettere in dubbio il primato dell’uomo nell’universo.

TORO

Al Toro Nettuno in Pesci, mediamente, non fa affatto male. Senza perdere il realismo e la praticità di sempre, acquista infatti la malleabilità per accogliere suggestioni che, se desse sempre retta al suo temperamento tipico, non ascolterebbe in alcun modo. Così, accanto al materialismo può capitare che il soggetto abbia voglia di viaggiare in posti per lui non abituali, in qualche caso luoghi avventurosi. Al tempo stesso può accadere che si faccia più domande del consueto, e si interroghi sul senso della vita, magari incuriosendosi anche per teorie mistiche non consuete. Oppure, se non si discosta da quanto gli è stato insegnato nell’infanzia, aderisce in maniera acritica e un po’ eccessiva alla difesa dei propri valori, come se si trattasse di un crociato pronto alla conquista di Gerusalemme.

GEMELLI

Come gli altri due segni della croce mobile, prima o poi nel momento in cui Nettuno gli si mette al quadrato, deve inevitabilmente fare i conti con un qualche tipo di disagio, spesso interiore, anche se non sono esclusi nemmeno problemi fisici. Nettuno infatti regola anche il sistema immunitario ed è possibile che qualcosa non funzioni come dovrebbe in questo ambito. Ossia minore resistenza alle malattie infettive, in qualche caso estremo anche malattie autoimmuni. Spesso si tratterà comunque della somatizzazione di problemi interiori. Sia come sia, è consigliabile mettere in preventivo un periodo in cui ansie che non si sapeva di possedere, o che vengono a galla prepotentemente, fanno mettere in discussione lo stile di vita abituale. A volte creando una atipica scarsa socievolezza, altre facendo nascere altrettanto inattese domande esistenziali sul senso della vita. Per risolvere il momento sgradevole, è consigliabile non nascondere la spazzatura sotto il tappeto ma cercare di fare reale chiarezza su quanto crea disagio.

CANCRO

Il Cancro è di solito molto distante dagli stimoli nettuniani, confinato com’è in un suo mondo protetto dove hanno un valore fondamentale i sentimenti. In molti Cancri che hanno già goduto del trigono di Nettuno ho notato spesso il cambiare abitudini in fatto di vacanze. Se fino a prima del passaggio avevano la tendenza ad andare sempre negli stessi posti, magari prediletti per vacanze familiari come Pinarella di Cervia, poi si sono avventurati in luoghi esotici, restandone incantati. Possibile inoltre una maggiore attrazione e apprezzamento per la musica e il balletto. Tra i miei conoscenti e amici non ho riscontrato invece un incremento della religiosità, forse perché è più probabile che accada con transiti negativi. Quando non si sa dove sbattere la testa è infatti spesso comune rivolgersi all’Onnipotente o ai suoi portavoce, o ai rappresentanti dei più misconosciuti culti. Se invece Nettuno è positivo più spesso si preferisce buttarla sull’avventura e sull’esperienza, come appunto è accaduto e accadrà al Cancro ancora per alcuni anni.

LEONE

Se non è fortemente ideologizzato per altri elementi del suo tema natale, del passaggio di Nettuno in Pesci al Leone frega poco o nulla. Ossia, si accorge di quanto la gente è credulona e fanatica ma, dall’alto di quel poco o tanto di superbia che gli appartiene, non ha mai dato eccessivo credito alle capacità logiche della folla. Guarda piuttosto con discreto interesse alle scoperte inattese e strabilianti della scienza, che non vede come un dispetto fatto apposta contro di lui, ma come un allargamento del suo possibile dominio sull’universo. Perché, egocentrico e fanciullesco come può essere, non si nega l’ingenua speranza di trarne vantaggio, in quale modo non si sa.

VERGINE

Opposta ai Pesci e antitetica ai valori nettuniani, la Vergine non può di certo vivere bene un passaggio di questo tipo. Però, c’è un però. L’opposizione infatti – di nascita e di transito – è di solito meno problematica di un quadrato. Così la Vergine, per quanto costretta a entrare in contatto con situazioni di caos e cambiamento che non gradisce, spesso – passato il primo momento di totale sconcerto e sconforto – capisce che forse nella vita anche le trasformazioni hanno un senso. Quindi, sia pure con un carico di ansie e a volte di sconforto, con Nettuno contro spesso si è vista costretta a studiare nuove strategia di vita. Magari dandosi coraggio con un aiuto farmacologico, se necessario, o con il supporto di uno specialista. Tendente com’è all’immobilismo, ma troppo intelligente per non sapere che di tanto in tanto qualche compromesso con il mondo esterno deve pur sempre farlo, in questi anni ha fatto sue (come farà anche in futuro) le parole di un personaggio del Gattopardo di Giuseppe Tomasi da Lampedusa: “Se vogliamo che tutto rimanga com'è, bisogna che tutto cambi».

BILANCIAbila

In via teorica apprezza gli slanci etici e ideologici di Nettuno in Pesci, ma gli sembrano indirizzati male. Di suo tenderebbe alla rigidità o al fanatismo morale ma, prima di abbracciare un’ideologia o una fede, vuole esserne convinto e pretenderebbe quanto più si avvicina alla verità o a una conclamata prova di colpa, se proprio deve scatenare una crociata contro qualcuno. Nettuno in Pesci gli pare però troppo emotivo e credulone. Da un lato apprezza l’indignazione etica che porta con sé, dall’altro gli sembra che manchino solide basi di valutazione per partire davvero per una guerra santa. Quanto alle scoperte scientifiche che si susseguono a rapida velocità, da un lato lo affascinano dall’altro lo spaventano perché non le ha ancora capite, e si ripromette di approfondirle, con i suoi tempi, ossia molto lenti, quasi biblici.

SCORPIONE

Chi vive molto bene il passaggio del pianeta in Pesci, spesso senza accorgersene, è l’ottavo segno che, grazie a Nettuno, spesso si trova ad essere meno contorto e più sfuggente. Se, prima del suo transito lo Scorpione medio si accaniva a combattere le sue battaglie fino all’ultimo, ora si ritrova ad andarsene a metà scontro, magari per ripartire con qualche nuova disfida. I soggetti già ideologizzati in precedenza possono però ritrovarsi ancora più polemici e pontificanti del solito, in qualche caso arrivando alla soglia del martirio - ideale s’intende - ma non vanno oltre per loro fortuna perché si perdono nelle nebbie di Nettuno. Che è capace però di dare loro una maggiore serenità interiore, pur con tutte le sue complessità, magari spingendoli a cambiare anche il loro rapporto con i soldi, ritrovandosi più leggeri e possibilisti.

SAGITTARIO

Il Sagittario, con Nettuno in Pesci, si vede mancare da sotto i piedi uno dei suoi pianeti portanti. Nel periodo del transito negativo, che, tra su e giù può durare circa un anno e mezzo - anche se mediamente avrà una massima intensità di tre-quattro mesi - si vede crollare molte certezze emotive, perdendo anzitutto la capacità di immaginare sempre un futuro migliore. Proprio per questo ho visto alcuni di loro che hanno già vissuto il transito sviluppare sindrome ansiose, a volte associate anche a crisi respiratorie. Alcune donne si sono poi attaccate a uomini inadatti a loro, o li hanno idealizzati per paura della solitudine. Quasi sempre però, passato il transito, sono riuscite a recuperare la lucidità e la capacità di andare oltre, come hanno sempre fatto e faranno pure in futuro.

CAPRICORNO

Al Capricorno Nettuno non può che far bene, come al Toro. Si ritrova infatti a non pensare solo e soltanto al lavoro, al denaro e al successo ma gli capita di sperimentare nuovi modi di vita, più possibilisti e in qualche caso fantasiosi. Non è escluso inoltre un aumentato edonismo che passi da un maggior consumo di alcool o di droghe, più o meno leggere. Sono favoriti inoltre i viaggi come pure le ricerche mistiche e ideologiche, senza però la volontà di fermarsi ad un’unica scoperta, ma preferendo vagare di isola in isola come Ulisse, o di teoria in teoria come i curiosi che non cercano un approdo mentale definitivo. Non è escluso inoltre un maggior sperimentalismo sul piano finanziario, sempre però da Capricorno, ossia mantenendo la lucidità e senza staccare i piedi da terra.

AQUARIO

Senza infamia e senza lode. In teoria dovrebbe gradire il passaggio di Nettuno in un segno dove dà il suo meglio rispetto a molte sue simbologie. All’atto pratico il rappresentante medio dell’Aquario storce un po’ il naso di fronte alla mancanza di senso critico rispetto alle ideologie correnti, come pure all’eccesso di fanatismo che si avverte in giro. Se infatti quando il pianeta era nello stesso Aquario aveva creduto alla reale possibilità di modificare il mondo, anche grazie ad internet e alle nuove tecnologie, ora però il nativi del segno, idealista ma non coglione, vive con un pizzico di sospetto - o più di un pizzico - la ventata di fanatismo e conservatorismo che si avverte in giro.


Queste le principali caratteristiche di Nettuno in Pesci. Dal prossimo mese riprendo la consueta rubrica sulla simbologia dei pianeti e tratterò Nettuno e la possibilità di cambiare, partendo dalla posizione nei segni.


1 Fu varato infatti il 12 febbraio 2008 alle 10.10, a Modena, città dove vivo. La Rotta di Ulisse due punto zero, la versione attuale, è venuta al mondo invece il 4 maggio 2017, sempre alle 10 e 10 perché orario vincente non si cambia.
2 È entrato stabilmente il 3 febbraio 2012 e vi resterà fino al 30 marzo 2025. Vi aveva fatto una capatina dal 4 aprile al 4 agosto 2011 e vi tornerà dal 22 ottobre 2025 al 26 gennaio 2026.
3 https://www.larottadiulisse.it/astri/plutone.html
4 Non per nulla confondere deriva da “cum” (insieme) e “fundere” (sciogliere) e indica il mescolare insieme senza distinzione e ordine. https://www.etimo.it/?term=confondere


 

Massimo Michelini, luglio 2019