LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Oroscopo di settembre 2019

Dedicato al bimbo astrologo che è in ognuno di noi

Previsioni un tanto al transito per donare a tutti
un sorriso, una lacrima, un pensiero

Ed in grazia dello scherzo fate largo alla ragione

di Massimo Michelini

Situazione generale - Sembrava fosse amore e invece era una calasse, come avrebbe detto Massimo Troisi. Pareva proprio che entro pochi giorni tutto nel mondo stesse per cambiare, poi all’improvviso le cose si sono fermate, hanno rallentato, la rivoluzione è rimandata. Perché cappero è successo? Un motivo astrologico c’è, come sempre. In cielo infatti i pianeti lenti sono retrogradi e sono in fase di ripensamento. Non cambieranno direzione, intendiamoci, ma ci metteranno un po’ per proseguire verso la meta dove volevano arrivare. Già, ma dove andranno? Plutone e Saturno in Capricorno continuano a favorire i comportamenti dittatoriali e un realismo cinico, secondo il quale tutti devono dare il loro meglio, e anche di più. Peccato che Nettuno in Pesci confonda le acque, le idee e dia picchi di idealismo a volte svalvolato poco applicabile alla realtà, in qualche caso facendo prendere anche cantonate non indifferenti, a volte facendosi infinocchiandosi dalle ideologie correnti. Urano in Toro intanto vuole chiudere frontiere, porti e aeroporti, ma la corte costituzionale pone il veto e lascia aperto qualche spiraglio. Nel frattempo però Giove in Sagittario è tornato diretto, e dà la voglia di divertirsi, di pensare in positivo: almeno lui! In contemporanea però Mercurio, Venere e Marte sono in Vergine e non fanno perdere la testa. Anzi fanno essere attenti, ironici e pignoli, verso gli altri e se stessi. Da metà mese però Venere e Mercurio passano in Bilancia e si sparge in giro una voglia di raffinatezza, di buona educazione, di sentimenti educati manifestati con pudore. Mica però si ha voglia di farsi pestare i calli, Marte in Vergine mantiene le difese alte e dà la capacità di mandare a quel paese chi se lo merita, e a volte anche chi non ha fatto una beata cippa.
 

ARIETE

Uff, ronf, grunt! Insomma, non ci sono ostacoli planetari rognosi (tranne quelli di sempre, ossia i soliti Saturno e Plutone in Capricorno che infastidiscono ancora i nati verso il 4-5 aprile e quelli verso l’11) ma la situazione è un po’ moscia. Ossia se fosse inverno sarebbe il caso di andare in letargo oppure di infilare le dita nella presa della corrente per darsi una scossa, visto che altrimenti non succede nulla di eclatante. Ma non è nemmeno vero del tutto. I nati dal 6 al 9 aprile ricevono infatti un poderoso trigono di Giove in Sagittario e si sentono da dio. Tra di loro potrebbe esserci anche il vincitore del sei al superenalotto, che incassa la vincita e si ritrova mega-milionario. Tra i tanti che non hanno vinto troviamo però un sacco di persone che si sentono felici, che hanno piccole botte di fortuna, che trovano piacere nel cibo e mettono su pure qualche chilo, sperando ne avessero bisogno. Per gli altri, dal 14 ci saranno molti motivi per sentirsi vispi, e per dover lottare, cose che agli Ariete piace molto. Mercurio e Venere passano infatti entrambi in Bilancia, e viene voglia di essere amati, ma le cose non sembrano del tutto agevoli. Visto che però l’amore non è bello se non è litigarello, i sentimenti e gli ormoni saranno alle stelle, anche se non sarà semplice controllare entrambi. Lo stesso dicasi per i rapporti sociali. Con Mercurio storto potrebbero infatti essere discussioni con amici, figli o fratelli, o con il gestore della compagnia telefonica. Meglio mettere in conto qualche blackout, prima che le comunicazioni, telefoniche e non solo, riprendano.
  

TORO

Oppero! Capperi, finferli e spugnole! Non solo nel cielo di settembre non c’è manco uno straccio di pianeta contrario, ma sono tutti tanto, tanto e poi ancora tanto positivi e, su dieci pianeti usati in astrologia, uno solo, Giove, è in posizione neutrale. Neutrale, non contraria! Per il resto, festa grande! Saturno e Plutone in Capricorno promettono grandi cose, sul piano della costruzione personale e delle ambizioni, come pure Nettuno in Pesci aiuta a trasformare la vita anche grazie alla fantasia e alla voglia di cambiare. Sono però tutti in moto retrogrado e funzionano un po’ meno. Per il momento stanno attecchendo al terreno, come il seme che genererà una robusta quercia, e a breve daranno manifestazioni chiare e forti. Anche Urano nel segno, fermo sopra la testa dei nati verso il 25 aprile, è in stand-by, in attesa del meglio. Meglio quindi fare una cura ricostituente in vista delle grandi cose che capiteranno tra qualche mese. In Vergine poi c’è Marte per tutto settembre, accompagnato nella prima metà del mese da Mercurio e Venere. Morale della favola, dateci dentro, chi vuol trombare lo faccia in letizia perché le stelle gli sono molto molto amiche. E chi è casto per scelta o motivi di età vivrà come se avesse raggiunto un orgasmo cosmico, e scusate se è poco.
  

GEMELLI

Meglio metterlo in chiaro subito: la prima metà del mese sarà un po’ di emme, tanto per essere diretti, perché non c’è manco un pianetino piccino picciò a favore. Dubito che succederanno disastri, catastrofi e devastazioni, ma suppongo che bisognerà rimandare almeno un po’ l’essere spensierati. Giove infatti è sempre in Sagittario e infierisce contro i nati dal 7 al 10 giugno che, per massima sfiga loro, hanno contro quell’altro fetentone di Nettuno in Pesci. Morale della favola, meglio prenotare per tempo un periodo in una clinica del sonno in attesa che i due vadano oltre. In alternativa, prosecchini, vodka e rosari a gogò, oppure una gita a Lourdes e Fatima. Non è un disastro, ma l’umore tende verso il basso, in alcuni casi verso lo sprofondo. Nel frattempo, Marte è in Vergine, e rende stanchi e irritabili e, fino a metà mese, ci sono pure Venere e Mercurio. Tanto vale sapere che con il moroso o la morosa non ci si capirà manco per il piffero e, in generale, si avrà voglia di socievolezza come di un calcio negli stinchi. La notizia buona, anzi ottima, è che da metà mese Mercurio e Venere passano in Bilancia e riprende la voglia di frequentare gente, come pure infine le cose vanno alla grande in amore. Ed era ora!
  

CANCRO

Il Cancro vorrebbe vivere in un modo ovattato, protetto, in cui qualcuno tiene fuori dalla porta problemi e difficoltà. A tal proposito, gli astri però in questo momento si fanno grassissime risate perché hanno riservato tutt’altro. Saturno e Plutone in Capricorno impongono infatti di non abbassare la guardia anzi di trasformarsi in guerrieri della vita, mentre Urano in Toro spinge a faticare i nati verso il 27-28 giugno. Nettuno in Pesci in compenso provoca visioni allucinogene ai nati nella seconda decade, mentre Marte in Vergine dà quel minimo di energie che costringerà ad uscire di casa, a sbattersi e a fare quello che si deve. Anche Mercurio e Venere sono in Vergine nella prima metà di settembre e danno voglia di essere critici nei confronti di tutto e tutti, a volte anche verso se stessi. Peccato però che nella seconda metà del mese Mercurio e Venere passano in Bilancia e si abbassa l’umore perché il moroso o morosa rompe le scatole rivendicando i suoi diritti, e lo stesso fanno amici, figli e fratelli. La tentazione sarebbe mandare tutti a quel paese, e qualcuno passerà pure dalle intenzioni ai fatti.
  

LEONE

Se avete voglia del massimo surgelatevi o andate in letargo, non è questo il momento di grandi eventi o novità. Cioè, mica ci saranno disgrazie, sfortune cosmiche o maremoti, ma ci sarà un po’ da sonnecchiare, perché gli astri propongono solo mezze cose. Sai che palle! Con un’eccezione, ossia i nati dall’8 all’11 agosto, che si godono in pieno il trigono di Giove in Sagittario. Chi compra Gratta & Vinci ne acquisti in quantità industriale, potrebbe essere la volta buona. Per tutti comunque un momento di serenità, a volte addirittura di felicità, e scusate se è poco. I nati a fine luglio devono invece continuare a sudare sette camicie per colpa di Urano in Toro, capace di procurare ostacoli pratici di vario tipo sul cammino. Per il resto noia, noia, noia. Cambiano però le cose da metà settembre, quando Mercurio e Venere entrano in Bilancia e c’è la possibilità di conoscere gente educata e raffinata, che ti fa sentire chic anche se di solito ti comporti da scaricatore di porto. Qualcuno potrebbe pure innamorarsi, ma sempre con moderazione e classe, senza sudare troppo.
  

VERGINE

Compleanno intensissimo, per chi festeggia questo mese. La maggior parte riceverà grandi doni dalle stelle, qualcuno dovrà mandar giù qualche boccone di traverso. Partiamo da quelli che dovranno mettere in conto un po’ di fatica, ossia i nati dall’8 all’11 settembre, che se la devono vedere con Giove in Sagittario e Nettuno in Pesci. Possibile qualche momento di pessimismo, qualcosa che non torna a livello economico, una visione del futuro confusa, per qualcuno carica di ansie. La notizia buona è che, a breve, le difficoltà passate porteranno grandi cambiamenti. Per ora, meglio stringere i denti. Saturno e Plutone sono sempre in Capricorno e rafforzano la volontà e i progetti di molti del segno. Ora però sono retrogradi e meno forti. Dal mese prossimo torneranno ad agire al massimo della loro potenza. Cosa che fanno invece già adesso Marte, Mercurio e Venere, il primo nel segno per tutto settembre, gli altri due fino a metà mese. Morale della favola quasi tutti si sentiranno più sani e più belli, anzi saranno capaci di sedurre chi gli pare. O di prenderlo a sberle nel caso si rifiutasse di cedere al loro fascino. Corteggiati avvisati…
 

BILANCIA

Saturno e Plutone in Capricorno continuano a rompere i cabbasisi rispettivamente ai nati intorno al 7 e al 14 ottobre, ma chi li sta subendo c’è già abituato e proprio per questo stringe i denti e va, senza subire troppi danni. Giove in Sagittario procura invece occasioni di edonismo e ottimismo ai nati nella seconda decade, che potrebbero ricevere inviti per tour gastronomici all’estero, oppure andare in giro per osterie nella propria città, ma con stranieri o personaggi molto chiacchieroni. Il bello arriva però a metà mese, quando Mercurio e Venere entrano in Bilancia e creano un’atmosfera elettrica, carica di doni e possibilità. Se infatti Mercurio porta la voglia di divertirsi e conoscere gente, ma non tutti, ossia solo quelli raffinati e per bene, Venere accende il fascino e risveglia le capacità seduttive, se mai si erano spente o si erano prese una pausa di riflessione. Ottimo periodo anche per rifarsi il look ma, soprattutto, per sperimentare le proprie capacità seduttive. Insomma, chi cerca un moroso/a, questo mese vada a cercarlo tra le Bilance.
  

SCORPIONE

Cielo di settembre spettacolare, con una sola eccezione. Togliamoci subito dalle scatole l’importuno, ovvero Urano in Toro che continua a disturbare i nati intorno al 28 ottobre. Per fortuna è retrogrado e rompe un po’ meno le scatole, ma mette comunque sul cammino qualche ostacolo pratico o lavorativo. Per il resto, festa grande, anche se pure Plutone e Saturno in Capricorno e Nettuno in Pesci sono retrogradi, quindi un po’ meno decisi. Per molti della seconda e terza decade si sta preparando però un periodo di grossi cambiamenti, che si manifesteranno in pieno tra qualche mese, quando riprenderà il moto diretto. Marte per tutto settembre è in Vergine, dove stanno per la prima parte del mese anche Mercurio e Venere. La forma fisica è alle stelle - e arriva dalle stelle - e viene una gran voglia di fare sport o sesso, o entrambe le cose, giusto per non sbagliarsi. Oppure di togliersi i sassolini dalle scarpe e litigare con il mondo. Ovviamente se si ha voglia di farlo. Pare comunque un momento in cui si possono sistemare molte cose, usando la testa e senza farsi prendere troppo dalle emozioni e dai rancori.
  

SAGITTARIO

Per colpa di Marte storto dalla Vergine, l’energia sarà quella di un bradipo con la pressione bassa, se non con la leucemia. In particolare nella prima parte del mese, quando in Vergine ci sono anche Mercurio e Venere e sgambettano i rapporti sociali, l’amore e pure le conversazioni telefoniche. Va nettamente meglio da metà mese in poi, con Mercurio e Venere in Bilancia, che riescono a far riprendere alla grande le relazioni umane e pure l’amore riprende a girare per il verso giusto. L’energia resta sempre sotto i tacchi, ma riesci comunque a trovare amici o partner che reggono il tuo essere bradipo e ti vogliono bene lo stesso. Non è proprio un “e vissero felici e contenti” ma poco ci manca. Per il resto, Giove è nel segno e porterebbe un periodo meraviglioso per i nati dall’8 all’11 dicembre se… Se non ci fosse un figlio di sua madre che ha nome Nettuno in Pesci a complicare le cose. Per fortuna, nonostante Nettuno c’è del movimento, con slanci di ottimismo e fortuna alternati a momenti di down e di pessimismo cosmico. Insomma, sarà un momento di vorrei ma non posso, potrei ma non voglio, adesso voglio e ora non lo voglio. Ovvero, tutto a posto e niente in ordine. Nessun problema, tanto presto passa…
 

CAPRICORNO

Per tutti i segni in questo mese c’è un prima è c’è un dopo. Lo spartiacque è il giorno 14, quando Mercurio e Venere passano dalla Vergine alla Bilancia. Per il Capricorno bene prima e relativamente male dopo, ma molto relativamente. Mi spiego. Da metà mese ci sarà qualche piccola rogna per l’amore e i rapporti sociali, ma poca roba. Marte è infatti amico dalla Vergine e ti dà la carica giusta per mandare a quel paese la persona amata se rompe, ma anche tutti gli scocciatori di questo mondo. Perciò quindici giorni di lieve malessere, compensati però dalla solita ambizione e volontà di ferro, garantita dai soliti Plutone e Saturno nel segno, come pure dalla capacità di afferrare nuove opportunità al volo, come vuole Urano in Toro per i nati a inizi segno, e pure di trasformarsi in qualcosa di molto diverso da quello che si era, grazie a Nettuno in Pesci. Per il momento tutto accade in maniera soft, dal prossimo mese le novità saranno molto più consistenti, proprio come piace al Capricorno.
  

AQUARIO

Dopo tanto grigiore estivo, qualcosa si smuove, senza fatti eclatanti ma con netti segnali di miglioramento. Certo Urano è sempre in Toro e procura rallentamenti e disagi pratici ai nati verso il 25 gennaio, ma va all’indietro e non è più fast and furious come qualche mese fa. Per questo, al massimo procurerà qualche piccolo disagio, niente di più. Giove in Sagittario nel frattempo porta un momento di pace, serenità ed edonismo trumpiano ai nati nella seconda decade che, cantando in coro “It Don’t Worry Me”, si tuffano a pesce per godersi tutte le occasioni di divertimento che capitano loro, e in questo periodo non dovrebbero essere poche. Mercurio e Venere poi entrano in Bilancia nella seconda metà del mese, e si creano le condizioni per civili e piacevoli rapporti umani, in qualche caso per situazioni affettive niente male, in cui il cuore e la testa fanno pari e patta, con somma soddisfazione dei nati nell’Aquario.
  

PESCI

Prima o poi doveva capitare e i pianeti girano le spalle, anzi in qualche caso mostrano pure le chiappe. Non facciamo però delle tragedie, perché mal che dovesse andare sarà un cinquanta per cento di cose pro e un cinquanta di cose contro. Più spesso ci saranno invece sul cammino piccoli inciampi di fortuna e difficoltà pratiche, ma i tempi lunghi sono ancora a favore, anzi molto a favore. Partiamo dagli inciampi: Marte è per tutto settembre in Vergine, e crea stanchezza e nervosismo, in qualche caso irritando anche il colon, per chi soffre di questi problemi. Nella prima parte del mese in Vergine ci sono pure Mercurio e Venere, e tanto vale mettere in conto incomprensioni con gli amici e discussioni in amore, spesso per momentanea incapacità a capirsi. Nella seconda metà del mese le cose non sono però più così complicate. Giove nel frattempo è sempre in Sagittario e procura problemi alimentari o di soldi, compensati però da Nettuno che si rifugia in enoteca, da un pusher o in un convento e pensa al fine della vita, dimenticandosi così dei problemi. In compenso Urano in Toro e Saturno e Plutone in Capricorno continuano a far tenere i piedi ben piantati in terra, e a far fare grandi progetti per il futuro.



Copyright © 2019La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati