LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Oroscopo di gennaio 2019

Dedicato al bimbo astrologo che è in ognuno di noi

Previsioni un tanto al transito per donare a tutti
un sorriso, una lacrima, un pensiero

Ed in grazia dello scherzo fate largo alla ragione

di Massimo Michelini

Situazione generale - Caro anno nuovo, anche se faccio l’astrologo non so cosa accadrà davvero nei prossimi dodici mesi, ma ti dico cosa vorrei io, è sempre importante avere desideri. Punto primo, mi piacerebbe che la gente fosse meno credulona, non ascoltasse i falsi profeti e, se non dovesse proprio farlo, conservasse almeno un pizzico – anzi, anche solo un pizzichino - di sano senso critico, che non guasta mai. Vorrei tanto poi che ci fosse più educazione, capire che si può andare d’accordo anche se l’altro la pensa in modo diverso dal tuo. Caro 2019, un po’ più di rispetto, buone materie e sale in zucca, riesci a portarcelo? Vediamo se è possibile, almeno a gennaio. Plutone è sempre lì, in Capricorno, ed è come un macigno di piombo sospeso in cielo, esige che tutti non perdano la testa, stiano attenti ai soldini, siano ambiziosi. Tendenza questa ribadita e amplificata da Saturno sempre in Capricorno, duro ma tutt’altro che imbecille. È fatto così lui, impone che le persone siano serie e per questo si impegna con tutte le forze. Ci pensa invece Nettuno in Pesci a dare fantasia e stravaganza, creando unicorni e fate in giardino, o facendo vedere un mistico arrampicato sopra l’albero all’angolo, o ancora ci consente di camminare sulla Via Lattea senza precipitare giù, anzi puntando verso una meta lontana, quale non importa. Urano in Ariete continua a sostenere i gilet gialli in Francia, e a dar la voglia di spaccare tutto, se chi governa non fa il suo dovere. Saremo tutti più rapidi nel reagire, e nel far valere i nostri diritti, e anche i rovesci. Giove è per fortuna in Sagittario e dà una gran desiderio di divertirsi, di essere felici, di guardare con ottimismo al futuro. Non è detto che le cose poi vadano al meglio, ma almeno non ti sarai fatto il sangue cattivo. Marte nel frattempo passa in Ariete, e c’è in giro poca voglia di sottomettersi, anzi se qualcuno ti fa incapperire gli dai ben volentieri quello che si merita. Venere nella prima settimana è ancora in Scorpione, e propone gite al sexy shop, poi passa in Sagittario e trionfa l’amore universale, senza troppe complicazioni e menate varie. Mercurio come sempre ha fretta. Inizia in Sagittario, poi è in Capricorno e infine passa in Aquario. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e a tutti toccherà almeno un po’ di fortuna, oppure non sarà il bersaglio di sventura cosmica.
Dai, esprimete anche voi il desiderio di fine anno.
Fussa ca fussa la volta buona e le stelle vi danno davvero retta? Ve lo auguro! E buon 2019 a tutti!
 

ARIETE

Giusto il primo giorno dell’anno Marte irrompe nel segno, e porta con sé quello che l’Ariete ama tanto: la voglia di spaccare il mondo! Il capo rompe, la famiglia peggio, il moroso o la morosa ti fa girare gli zebedei? Be’, con Marte amico tutto si risolve a suon di ceffoni! Intendiamoci, mica tutti si metteranno a fare incontri di pugilato, ma non esiste proprio stare sottomessi a qualcuno, e così sia. Questa intenzione sarà molto utile a chi deve vedersela con Saturno e Plutone in Capricorno, che possono creare insoddisfazioni varie o problemi con personaggi autorevoli. In particolare dal 5 al 24, quando anche Mercurio è in Capricorno e amplifica la difficoltà a farsi capire. Per fortuna Giove è però in Sagittario e regala bottarelle di fondoschiena ai nati nella seconda decade, che spesso e volentieri si sveglieranno di buonumore e proseguiranno la giornata col sorriso sulle labbra. Pure Venere è in Sagittario dal 7 e porta momenti magici in amore e sesso: chi aveva arretrati in camera da letto ci dia dentro, non resterà insoddisfatto! Urano infine è sempre sopra la testa dei nati verso il 18 aprile, e porta una gran voglia di fare, con possibili campi di attività, inattesi e molto graditi.
  

TORO

Saturno, Plutone e Mercurio (lui dal 5 al 24) sono infinitamente amici dal Capricorno, e spingono anche coloro che di solito sono pigri e si accontenterebbero di quello che hanno a dare corpo alle ambizioni più audaci. Ora invece si concentrano, si rimboccano le maniche e puntano in alto, con buona possibilità di arrivare là dove possono. Oltre no, ma manco ci hanno pensato, e va benissimo così. Quindi periodo eccellente per fare progetti importanti. Per la prima settimana del mese attenti invece a salute e amore, Venere ancora in Scorpione potrebbe portare attacchi di emorroidi (per chi soffre del problema) o complicazioni in amore, con attacchi di gelosia, in qualche caso pure motivati. Nettuno in Pesci nel frattempo continua a portare una singolare inquietudine ai nati verso il 4 maggio che, senza rendersi del tutto conto di quello che stanno facendo, potrebbero ritrovarsi a provare esperienze atipiche. Come sperimentare sostanze psicotrope di strana provenienza, leggere testi di una religione lontana e poco conosciuta, andare in viaggio in luoghi esotici. Il bello è che si divertiranno pure e non si stupiranno di essere usciti dai loro schemi.
  

GEMELLI

Nel cielo di gennaio c’è uno strano atteggiamento verso le questioni di cuore e di letto. Venere in Sagittario dal 7 fa infatti pensare a uno scoglionamento cosmico, dovuto anche a incomprensioni col partner (se si è in coppia) a incontri per nulla stimolanti sul piano erotico e intellettuale (se si è single in caccia) se questo e se quell’altro. Per fortuna Marte in Ariete cambia in parte la tendenza smorta. Infatti alla fin fine gli ormoni funzionano nonostante tutto e, se pure le cose non si incastrano alla perfezione, c’è voglia di reagire, di prendere a schiaffoni chi ti ha rotto le scatole, di tuffarsi in posizioni del kamasutra, anche se qualcuna non riuscirà. Va detto che, soprattutto per la seconda decade, il trend è un po’ moscio, per colpa di Giove in Sagittario e di Nettuno in Pesci, che offuscano gli orizzonti, abbassano l’umore, a volte ti spingono a chiederti perché gli Dei ce l’hanno con te. Succede, basta non farsi travolgere dalle negatività. Gli astri girano e, se ora sono storti, prima o poi si raddrizzano. In fondo Marte amico aiuta pure a tirar fuori tutta la rabbia. Cosa aspettate allora?: sputate il rospo, e insultate i pianeti!
  

CANCRO

Può amare gennaio chi nasce tra giugno e luglio? Quando mai! Così sarà anche in questo inizio d’anno, che parte un po’ in salita, anzi comincia proprio con il piede sbagliato. Già, perché non bastavano Saturno e Plutone contro dal Capricorno, ma nella parte centrale del mese arriva pure Mercurio ad esigere autocontrollo, attenzione, disciplina. Insomma, una palla allucinante. Tanto per farsi del male, mettiamoci anche Marte in Ariete (e pure Urano per i nati negli ultimissimi giorni del segno) che relegano l’energia sotto i tacchi e danno pure la voglia di spaccare tutto o di chiudersi nel proprio guscio, in alternativa. Insomma, chi può farlo si faccia firmare un certificato di malattia e se ne stia a letto tutto il mese, sperando che non gli caschi in testa il soffitto. Tutto un disastro quindi? Ma no, a volte gli ostacoli ti rafforzano, anche se ti impediscono di adagiarti come vorresti. Poi in realtà nella prima settimana del mese Venere in Scorpione favorisce le questioni di cuore e di letto, mentre Nettuno in Pesci risveglia i sogni e la voglia di avventura dei nati a metà segno che potrebbero partire per Timbuctù, farsi monaci trappisti o aprire una distilleria clandestina di grappa. A scelta, o a fantasia.
  

LEONE

Era ora! Non ci sono transiti negativi importanti, tranne qualche sciocchezzina, mentre ci sono un paio di supporti robusti, capaci di far risvegliare anche i moribondi. Partiamo dalle quisquilie e pinzillacchere. Venere è ancora in Scorpione per la prima settimana, e crea discussioni in amore e in camera da letto. Dal canto suo dal 24 Mercurio è in Aquario e fa sentire più tonti del solito e pure meno socievoli. Per il resto, solo gioie (ovvero proprio il contrario di “mai una gioia”). Ossia nei primi giorni del mese Mercurio è ancora in Sagittario e facilita i contatti con gli stranieri, aiutati anche da Giove, sempre in Sagittario. Giove che fa stare in armonia con se stessi, rende ottimisti, fa sentire polpose le chiappe (tanto da dirsi da soli “Che c..o che ho!!!!”). Marte poi è in Ariete e rende vispi, pimpanti, con una gran voglia di competere e gareggiare. Per arrivare primi, mica è contemplato il secondo posto, o uno di categoria anche inferiore. Insomma, il sangue scorre nelle vene, un chiaro segnale che si sta bene, e si ha pure voglia di affrontare il mondo con il sorriso sulle labbra, e con la voglia di reagire comunque e sempre.
  

VERGINE

Inizio d’anno vario e particolare, come spesso accade ultimamente ai nati nella Vergine. Ossia tanto bene e tante complicazioni, di quelle capaci di farti girare i cabasisi accompagnati però in contemporanea da altri transiti in grado di darti infinite soddisfazioni. Quindi rimboccarsi le maniche, è tempo di mettersi al lavoro! Partiamo dal contro, ossia principalmente Giove in Sagittario e Nettuno in Pesci, che se la prendono con i nati nella seconda decade, che però in contemporanea hanno pure un sacco di sostegni. Giove e Nettuno fanno calare l’umore, rendono distratti, costringono a stringere i denti. Ma verranno arginati anche grazie all’aiuto di Saturno in Capricorno, capace di rendere lucidi e stoici anche le pietre. Attenti solo a non sfogare i malumori con il cibo, si potrebbe doversi mettere poi a dieta per aver accumulato troppi chili. Anche Mercurio è in Capricorno nella parte centrale del mese, e facilita le attività intellettuali come pure le relazioni di lavoro, dove si sarà al tempo stesso svegli senza dover fare i furbastri. Plutone infine fa emergere le ambizioni nascoste dei nati intorno al 14-15 settembre, che stanno per gettare alle ortiche tutte le incertezze per costruirsi un futuro speciale.
 

BILANCIA

I pianeti storti non la avranno vinta: SCATENATE L’INFERNO! Be’, sto esagerando. Vero che qualche pianeta anche importante è girato storto, ma c’è pure qualche aiuto niente male. Parto dalle rogne per lasciare il meglio alla fine, perché c’è sempre una luce alla fine del tunnel. Marte, quel figlio di sua madre, decide di rompere il rompibile dall’Ariete, dove ci sta pure Urano. Morale della favola, stanchezza e irritabilità. Saturno e Plutone sono poi sempre lì, in Capricorno, dove a metà mese arriva anche Mercurio, tanto per non farsi mancare niente. Morale della favola, guai ad abbassare la guardia, soprattutto con persone autorevoli, importanti e magari pure poco oneste. Dritti sulla schiena, sempre che non si soffra di sciatalgia o artrite cervicale. Insomma, un’apocalisse? Ma no, Giove e Venere sono in Sagittario (Venere dalla seconda settimana in poi) e danno speranza nonostante tutto, ma non solo. C’è anche un sano appetito, la voglia di viaggiare, un ottimismo di fondo insospettabile di fronte alle tempeste, magari pure la possibilità di fare qualche viaggetto all’estero. Non dovrebbero infatti esserci difficoltà coi soldi. Problemi e rogne sì, ma anche le risorse per farcela, e non ritrovarsi neppure affatto ammaccati.
  

SCORPIONE

Se nel mese precedente gli ormoni erano alle stelle (grazie alle stelle ma anche agli ormoni molto funzionanti) e la soddisfazione dei sensi era al top, ora le cose si placano, in particolare dopo il 7 quando Venere esce dal segno e i pensieri si indirizzano verso altro. O almeno non si penserà soprattutto a quello. Gli astri comunque sono parecchio amici, in particolare quelli che ti spingono a compiere scelte importanti o ti indirizzano a fare cambiamenti decisivi. Come Nettuno in Pesci, capace di portare ai nati nella seconda decade stimoli vari, mutevoli e fantasiosi. I nati in quei giorni sono quindi indecisi se trasformarsi in elfi dei boschi, in mistici solitari che passano la vita su una colonna, oppure pusher o distillatori clandestini di whiskey, a scelta. Senza perdere però mai del tutto la testa, e il contatto con la realtà, giusto per non farsi del male. In questo sono aiutati anche da Saturno, Plutone e, nella parte centrale del mese, da Mercurio in Capricorno, che impongono loro di non disperdersi in complicazioni inutili e di concentrarsi sulle cose pratiche, tipo la carriera sul lavoro e la scalata al potere. Magari facendo oggi passi che daranno il suo frutto in seguito, ma lo daranno.
  

SAGITTARIO

Con Marte in Ariete l’energia va alle stelle (anzi arriva dalle stelle) come pure il sangue affluisce in ogni singola cellula del corpo. In particolare dal 7 quando Venere entra nel segno, e dà la voglia di fare strage di cuori, come pure fa mettere in soffitta la castità, e in qualche caso pure la fedeltà. Si ha voglia di divertirsi e di piacere, nel doppio senso di essere graditi agli altri come pure di ottenere gratificazioni, fisiche e non solo. Se poi aggiungiamo che anche Giove è nel segno, e bacia in fronte i nati nella seconda decade, constatiamo che gennaio risulta ancora più edonista di dicembre, ed è tutto dire. Insomma, un mese all’insegna della piacevolezza, e scusate se è poco. Peccato solo che Nettuno in Pesci crei distrazione, confusione, in qualche caso qualche ansia poco gestibile, ai nati verso il 7 dicembre, avvolti in una nuvola di una sostanza non chiara, e proprio per questo capace di creare qualche problema con una serena fruizione della realtà. Urano in Ariete infine dà una scossa lavorativa ai nati verso il 20 dicembre, che potrebbero accettare ora proposte ricevute a primavera 2018, e non accolte al volo. Momento buono per cambiamenti radicali, senza pensarci su troppo.
 

CAPRICORNO

Se il mese precedente si viaggiava col vento in poppa, ora qualche nuvola contraria c’è. Anzi c’è un nuvolone girato storto, chiamato Marte in Ariete. L’energia scende sotto i tacchi, imperversa il mal di testa, l’ormone scarseggia o latita. Un’apocalisse? Non esageriamo, però vanno messe in conto anche giornate in cui si sarà stanchi o decisamente girati storti. Nulla di drammatico, ma un po’ di giramenti di cabasisi sì, come è nell’ordine naturale delle cose. C’è in realtà un altro problemino, ma solo per i nati verso il 19 gennaio, ed è Urano, tornato per un po’ in Ariete. Potrebbero esserci quindi difficoltà lavorative, inciampi pratici, a volte slogature o tamponamenti in auto. Insomma, meglio prestare attenzione. Per il resto, grandi stimoli a fare, a costruire, ad arrivare più in alto. Saturno, Plutone e Mercurio (quest’ultimo nella parte centrale del mese) sono nel segno, e danno gli strumenti giusti per arrivare dove si vuole, con la chiarezza degli obiettivi e la lucidità sufficiente per raggiungerli. Un pizzico di stravaganza e follia lo dona invece Nettuno in Pesci, in particolare ai nati intorno al 5 gennaio, che potrebbero trasformarsi in qualcos’altro senza accorgersi di farlo, ma ben felici di essere in una fase di transizione.
  

AQUARIO

Notizione notizione che non capitavano da secoli! Non c’è un cappero, finferlo o non so che altro di pianeta girato male, e allora fiesta! Va be’, a fare i pignoli per la prima settimana Venere ancora in Scorpione sconsiglia iniziative erotiche, perché si corre il rischio di venire frustati da un gatto a nove code, senza averne affatto voglia, ma il problema si risolve in fretta. Per il resto, allegria, come diceva Mike Bongiorno! Marte in Ariete riaccende infatti le energie, propone iniziative, dà la spinta sufficiente per fare grandi cose. Ma solo se si ha voglia, altrimenti tanto vale restare sul sofà a pensare ai fatti propri. Chi vuol rimorchiare o riaccendere un amore, dal 7 potrebbe avere le spinte giuste, grazie agli sforzi congiunti di Marte in Ariete e Venere in Sagittario. Questi impulsi danno entusiasmo e ormoni vispi senza tante pare mentali, l’ideale per chi vuole riscaldarsi nel bel mezzo di un gelido inverno. Pure Giove è in Sagittario, e dona buon appetito, entrate impreviste, qualche gratta & vinci fortunato ai nati nella seconda decade, che potrebbero decidere di partire per qualche paese esotico, e trovare pure un volo quasi gratis. Urano in Ariete infine porta novità sul lavoro ai nati verso il 18 febbraio, che non saranno affatto scontenti delle novità.
  

PESCI

Un po’ sì e un po’ no, giusto per non ridere troppo ma pure per non piangere. A inizi mese Venere in Scorpione propone ancora amori smutandati e roventi, ma Mercurio in Sagittario fa capire l’otto per il diciotto. Così magari si ha un appuntamento con un amante passionale ma poi si sbaglia indirizzo, si perde il telefonino e l’incontro va a quel paese. Ma ce se ne fa una ragione. Magari verseranno qualche lacrimuccia i nati nella seconda decade che, con Giove storto dal Sagittario, si sentono sfortunati magari perché devono pagare tasse arretrate e si sentono perseguitati dal mondo intero. A breve gli passerà. Anzi, Nettuno in zona li aiuta a volare lontano con la fantasia anche se dovessero avere problemi reali. In molti casi stanno poi cambiando pelle, ma non se ne accorgono e a volte diventeranno quello che non avevano mai immaginato di essere. Cosa? Chissene importa, l’essenziale è trasformarsi in altro. Senza perdere la testa, in realtà Saturno e Plutone in Capricorno aiutano a stare con i piedi ben saldi in terra, e ad avere la mente lucida. Anzi, con una gran voglia di fare passi avanti nella vita, e si sa che i Pesci amano camminare. Oddio no, loro sono esperti in nuoto, ma pure con i piedi non vanno male. È la parte del corpo che presiedono, in fondo…
 



Copyright © 2019La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati