LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Oroscopo di luglio 2019

Dedicato al bimbo astrologo che è in ognuno di noi

Previsioni un tanto al transito per donare a tutti
un sorriso, una lacrima, un pensiero

Ed in grazia dello scherzo fate largo alla ragione

di Massimo Michelini

Situazione generale - “Luglio col bene che ti voglio vedrai non finirà, luglio m’ha fatto una promessa, l’amore porterà”, cantava mezzo secolo fa Riccardo Del Turco, che quasi nessuno ricorda più se non per il ritornello banale ma efficace. Finirà o non finirà luglio, e soprattutto l’amore porterà (almeno a chi lo cerca)? Vediamo che dicono gli astri. Quelli lenti sono sempre nei segni che li ospitavano nei mesi precedenti ma sono tutti retrogradi (ossia vanno all’indietro), con l’eccezione di Urano. Non ci saranno quindi sostanziali cambi di direzione, ma certe tendenze si smorzeranno un po’, senza svanire del tutto. Così Plutone in Capricorno punta sempre l’attenzione sull’economia, ovviamente a vantaggio dei più ricchi, e minaccia chi non si attiene alle norme, ma anche lui sente il caldo, e non ha davvero voglia di fare sul serio. Ossia, minaccia ma non mantiene. Nettuno in Pesci sprizzerebbe fantasia e cambiamenti da tutti i pori, ma pure lui suda tanto e ha voglia di ricaricarsi, e si affida ai sogni, quelli notturni. Alla realtà passerà fra qualche mese, se mai volesse davvero abbandonare il mondo dell’immaginazione. Urano è in Toro e, lui solo tra i pianeti lenti, continua la sua marcia per sistemare in senso realistico le cose del mondo. Un po’ ci riuscirà e un po’ no, ma nemmeno lui può far miracoli. Saturno è sempre in Capricorno e, se fino a maggio sbraitava per applicare nuove norme più severe contro questo e contro quello, ora rimanda il farlo davvero a mesi dalla temperatura meno rovente. Adesso suderebbe troppo. Giove in Sagittario spingerebbe poi tutti a viaggiare nel mondo e a credere in un futuro migliore, ma pure lui ha voglia di vacanza ma ha meno forze per spingersi lontano. Così, anziché andare a Bali, potrebbe optare per Milano Marittima. In fondo sempre di vacanza si tratta. Marte nel frattempo è in Leone e aumenta il tasso di egocentrismo nel mondo. I masculi della specie umana sono convinti di essere i meglio sulla piazza, le femmine hanno delle inattese impennate di orgoglio. Va detto che cala però la voglia di litigare, salvo i casi in cui qualcuno sminuisca o si comporti in modo poco onorevole. Mercurio è retrogrado per gran parte del mese, prima in Leone poi in Cancro. Nonostante le sere estive spingerebbero ad uscire, ci si impigrisce in casa, e si ha voglia di parlare solo con le persone care. Ma la canzone di Riccardo Del Turco avrà ragione oppure no? Luglio l’amore porterà? Ebbene sì! Per quasi tutto il mese Venere è in Cancro e promette dolci baci e languide carezze. Per tutti? Beh, non esageriamo, ma quelli che lo cercheranno davvero lo otterranno. Buon amore, allora…
 

ARIETE

L’amico Marte è nel ruggente Leone, e consente a tutti di tirar fuori la grinta che tanto piace agli Ariete. Se c’è da rimettere al suo posto qualcuno che ha fatto un torto o uno sgarro e dirgli il fatto suo questo è il momento giusto, se si ha voglia di scatenarsi in un’attività fisica intensa, altrettanto. Anche Mercurio è in Leone fino al 19, ma è retrogrado e quindi molto indeciso. Vorrebbe portare novità ai nati nei primissimi giorni del segno, che se ne stanno col telefonino in mano che però non squilla, per i motivi più vari. Poi passa in Cancro e infastidisce i nati a fine segno, senza portare per fortuna gravi conseguenze. Situazione singolare per i nati dal 5 all’8 aprile, che da un lato ricevono un aiutone da Giove in Sagittario, dall’altro una mazzatina da Saturno in Capricorno. Tenendo presente che entrambi i pianeti sono retrogradi sembrerà di essere in attesa di certi temporali estivi minacciosi, che però si scaricano altrove. Ossia tanto rumore per nulla. I nati verso il 12 e 13 aprile nel frattempo devono grattarsi la rogna di Plutone in Capricorno, ma anche lui è retrogrado e prude un po’ meno. Morale della favola, luglio sarà tutto tranne che un mese noioso.
  

TORO

Con il caldo che fa, e con Marte storto dal Leone, meglio mettere in preventivo l’energia di un bradipo anemico. Come pure meglio stare in campana per incaz…ure e mangiate di faccia subite, le capacità difensive sono sotto i tacchi. Per fortuna vanno alla grande le cose in amore grazie a Venere in Cancro, che fa sentire come un bignè al cioccolato pronto per venire assaggiato da chi si ama, e magari pure da chi non interessa affatto. Fino al 19 c’è qualche contrattempo logistico per i nati nei primi giorni del segno per colpa di Mercurio in Leone, poi il pianeta torna in Cancro perché è retrogrado e le cose si sistemano. Pianeti veloci a parte, quelli lenti sono iper-iper e poi ancora iper-amici. In particolare Urano nel segno, che porta novità importantissime per i nati verso il 26-27 aprile. Le fanciulle venute al mondo in quei giorni potrebbero anche decidere di cambiare marito o fidanzato, o concedersi una succulenta scappatella con qualcuno incontrato per caso e rivelatosi molto appetitoso. Per il resto Saturno e Plutone sono sempre in Capricorno mentre Nettuno è amico dai Pesci. Sono però tutti retrogradi e meno potenti di qualche mese fa. Ti aiutano ma non troppo, anche loro hanno bisogno di vacanze.
  

GEMELLI

Se in giugno ci si è sentiti strafighe o strafighi grazie a Venere nel segno, ora a sostenere gli impulsi vitali e il benessere ci pensa Marte in Leone, che dispensa energia, calore, voglia di lottare. Anche chi non praticava sport dal Pleistocene o dalle medie inferiori farà una capatina da Decathlon per comprarsi l’indispensabile per lo sport che ha in mente di praticare. Magari poi lo chiuderà subito nell’armadio e non lo toccherà più per anni, ma almeno ci ha messo le buone intenzioni! Scherzi a parte, la forma fisica è alle stelle (e arriva dalle stelle) e spesso e volentieri si avrà voglia di scaricare il surplus energetico in una qualche attività, si tratti di sport o di sesso. Per il resto, mese tranquillo con due eccezioni, le solite, che riguardano però i nati in una manciata di giorni della seconda decade. Giove in Sagittario svuota infatti il portafogli dei nati dal 7 al 9 giugno, mentre i nati verso il 10 si fanno prendere da angosce cosmiche. Per fortuna loro, entrambi i pianeti sono però retrogradi, quindi meno rognosi e poco capaci di portare sfiga. Resterà così una vaga inquietudine e qualche problemino economico, ma si tratta di poca cosa, che lascerà tracce minime.
  

CANCRO

Con Venere nel segno chi vuol trovare un fidanzato o fidanzata potrà farlo, chi vuol rinnovare un amore un po’ ammuffito idem, chi semplicemente vuol guardarsi allo specchio e sentirsi un gran figo o una gran figa altrettanto. Insomma, mese dell’edonismo ad ampio spettro, per festeggiare bene il compleanno (per chi celebra in luglio). Nel segno c’è pure Mercurio dal 19 in poi, ma è retrogrado e un po’ sonnacchioso. Così anziché dar voglia di uscire e conoscere gente, ti fa stare attaccato al telefonino ma tra le pareti di casa. I pianeti lenti che tanto stanno stimolando il Cancro sono tutti retrogradi, con l’eccezione di Urano in Toro, che porta una ventata di novità sul lavoro ai nati intorno al 27-28 giugno, che hanno voglia di fare, fare, fare nonostante il gran caldo. Saturno e Plutone in Capricorno e Nettuno in Pesci rallentano invece i loro effetti e consentono di passare buone vacanze ai nati nella seconda decade. Che sono però rimandati a settembre, quando dovranno presentarsi agli esami di riparazione per sistemare definitivamente i problemi che si sono presentati in precedenza, spesso legati a qualche figura autorevole con cui si discute o a un esame di coscienza che non ti assolve.
  

LEONE

Mamma mia che calore, come brucia alta la fiamma! Marte nel segno rende iper-energetici, reattivi, desiderosi di prevalere, a volte un tantinello prepotenti e, nei casi peggiori, una specie di drago che stermina con la sua ira i poveri mortali che hanno osato farlo irritare. Va be’, mica c’è da spaventarsi (lo dico per chi si dovesse trovare ustionato per la fiammata ricevuta addosso) si tratta solo di un transito positivo di Marte! E per fortuna c’è quello, altrimenti si correrebbe il rischio di morire di noia. Be’, sto esagerando, un paio di transiti importanti ci sono, uno di ostacolo, l’altro di aiuto. Partiamo dalla rogna. Si tratta del fetente Urano in Toro, che crea casini sul lavoro, intralci pratici, rotture e black-out vari ai nati intorno al 26-28 luglio. Meglio quindi mettere in preventivo la necessità di prestare molta attenzione a quello che si fa, e qualcosa di pratico potrà andare storto. Giove in Sagittario rende invece goderecci i nati dal 7 al 10 agosto. Come già detto un’infinità di volte, è però retrogrado e meno potente. Quindi se si va al ristorante con l’intenzione di abbuffarsi alla fin fine ci si fa servire mezza porzione di tutto. Mica si diventa inappetenti, solo non si esagera.
  

VERGINE

Dopo un giugno in cui le cose in amore sono spesso andate così così, ora i sentimenti vanno alla grande grazie a Venere in Cancro. Addirittura, Venere può aiutare a scoprirsi sentimentali e desiderosi di coccole. Che si tratti di una fase momentanea o di una tendenza duratura, meglio acchiapparla al volo e darci dentro con love and sex, poi si vedrà. Nel frattempo i nati verso il 29-31 agosto subiscono l’elettrizzante influsso di Urano in Toro, che può portare sostanziose novità nel campo del lavoro con occasioni del tutto inattese, e altrettanto gradite. Per le fanciulle e gli uomini gay nati in quei giorni c’è la possibilità concreta di avere una storia con un idraulico capitato in casa per una riparazione o con un cliente o rappresentante che si presenta sul luogo di lavoro. Da approfittarne al volo, salvo chi ha fatto voto di castità. I nati dall’8 all’11 settembre ricevono ancora l’influsso di Saturno in Capricorno come quelli venuti al mondo il 15-16 ricevono quello di Plutone. In entrambi i casi il pianeta è però retrogrado e meno potente, ci vorrà qualche mese per dare di nuovo il meglio di sé. Infine, i nati verso il 18 subiscono meno il Nettuno opposto dai Pesci e possono prendersi una pausa di qualche mese dagli psicofarmaci o dalla psicanalista da cui andavano, se ci stavano andando…
 

BILANCIA

Mah, boh, chissà, vai a capire... Astri bizzarri, che ti tirano da una parte e dall’altra, e non ti consentono di abbandonarti impunemente al pigro calore dell’estate. Intendiamoci, mica tutto è negativo, anzi. Però il mix di schiaffoni e carezze, fa restare svegli: vediamo come. Partiamo dal versante affettivo, erotico e della salute. Da un lato Venere in Cancro crea un clima di mollezze e eccessi di attese amorose che piace poco alla Bilancia, un po’ rigidina per carattere, ma al tempo stesso Marte in Leone fa venire voglia di reagire, di spaccare il mondo, di prendere l’iniziativa in camera da letto. Morale della favola, tanto vale aspettarsi di tutto, è certo che qualcosa accadrà. Momento singolare anche per i nati dall’8 all’11 ottobre baciati con passione da Giove in Sagittario, e bacchettati con severità da Saturno in Capricorno. Entrambi sono però retrogradi e le potenzialità sono un po’ ridotte, così ipotetici disastri e trionfi sono smorzati, come se volessero ricordarti che nella vita mica bisogna prendere nulla troppo sul serio. Anche Plutone in Capricorno è retrogrado e i tormenti dei mesi precedenti che hanno colpito i nati verso il 15-16 ottobre sono decisamente ridotti. Meglio quindi prendersi una vacanza da tutto, con la certezza che tutto cambia, basta non fissarsi sul casino del momento, o su un entusiasmo eccessivo.
  

SCORPIONE

L’amore, una bella complicazione! Soprattutto se Venere in Cancro ti fa sentire un tenerone da assaporare come il ripieno di un babà, mentre in contemporanea Marte in Leone ti risucchia l’energia e fai fatica pure ad alzarti dal divano. E per questo ti incapperisci più di un toro che non riesce a cavarsi il drappo del torero da davanti al naso. Lo Scorpione ama però le sfide e si attizzerà ancora di più perché deve sbattersi per ottenere quanto desidera e avrebbe pure a portata di mano, se Marte non si fosse messo di traverso. Devono invece rimboccarsi le maniche i nati verso il 29-30 ottobre, a causa di Urano in Toro che mette sul cammino inciampi pratici, complicazioni professionali, la tendenza a finire vittima di incidenti e rotture varie: meglio prestare attenzione. Momento invece di grande potenzialità per i nati dall’8 all’11 novembre, bellamente sostenuti da Nettuno in Pesci e Saturno in Capricorno. Tutti e due sono però retrogradi, quindi un po’ più fiacchi del dovuto. Lasciamogli fare le vacanze, poi in autunno porteranno loro frutti importanti. Lo stesso dicasi per i nati verso il 14-15 novembre, a cui Plutone in Capricorno propone molti stimoli che andranno sviluppati in seguito, quando i tempi saranno maturi.
  

SAGITTARIO

Marte in Leone arriva a vivacizzare l’estate e dare un’iniezione di adrenalina proprio come il cacio sui maccheroni. Così chi parte per le vacanze non avrà bisogno di integratori perché hanno già abbondantemente provveduto le stelle, anzi Marte. Fino al 19 in Leone c’è anche Mercurio, che vivacizza la vita ai nati nei primissimi giorni del segno, che potranno avere un periodo di grande mondanità, o di facilità negli spostamenti a breve raggio. Magari si ventilerà l’ipotesi di partire per un viaggio intorno al mondo, poi qualcosa costringerà a rimandare il progetto. Anche se poi non si parte in cui sembra possibile partire davvero subito sarà bellissimo e divertente. È ancora un periodo bizzarro per i nati dall’8 all’11 dicembre: su di loro sta infatti passando Giove con il suo carico di attese, speranze e voglia di allargarsi nel mondo, ma in contemporanea Nettuno in Pesci spinge a nascondere la testa sotto la sabbia, magari imbottiti di psicofarmaci. Per fortuna di Nettuno ma per sfortuna di Giove, sono entrambi in moto retrogrado e sono quindi meno efficaci. Vorrà dire che ci sarà un po’ meno ansia, e la notizia non cattiva è che ci sarà pure meno ottimismo ma pure sfortuna. Mica sfiga però, intendiamoci.
 

CAPRICORNO

Come detto il mese precedente, mica sempre la bottiglia può essere del tutto piena. A volte può esserlo in gran parte, anche se qualcosa si mette di traverso. Questo mese spetta a Venere nell’opposto segno del Cancro, dove ci sta pure Mercurio dal 19 in poi. Meglio mettere in preventivo qualche malumore nelle questioni di cuore, come pure difficoltà o imprevisti nelle comunicazioni o spostamenti. Quisquilie e pinzillacchere, avrebbe detto Totò, visto che i pianetoni importanti sono tutti stra-a-favore. Peccato che, con l’eccezione di Urano in Toro, siano tutti retrogradi e non ci saranno quindi eventi travolgenti. O forse sì? Urano arriva infatti come un razzo a presentare possibilità inattese e vantaggiose ai nati verso il 28-29 dicembre, che potrebbero vedersi offrire un nuovo posto di lavoro impossibile da rifiutare. Se dovesse accadere, facciano le loro valutazioni, ben sappiamo che di rado il Capricorno agisce senza ragionarci su. Saturno e Plutone sono sempre nel segno, ma sono un po’ stanchini – come Forrest Gump su è giù di corsa per l’America – e si prendono una pausa: torneranno in autunno ancora più forti e determinati. Lo stesso dicasi di Nettuno in Pesci, che fa sognare un po’ meno i nati verso il 9 gennaio. Solo un po’ meno, però.
  

AQUARIO

“Odio l’estate...”, ogni anno mi tocca ripeterlo per le previsioni per l’Aquario, e nel 2019 ancora di più perché Marte ha la pessima idea di passare nell’opposto Leone. Così l’energia è un vago ricordo, i desideri sessuali anche, in compenso si hanno dei nervi a fior di pelle che levati. Morale della favola, se i ghiri e le marmotte vanno in letargo d’inverno, l’Aquario dovrebbe farlo d’estate, o almeno questa estate. Perché è vero che i pianeti non sono negativi (con un’unica eccezione che tengo per ultima) ma manco sono particolarmente amici. Sì, Giove in Sagittario aiuterebbe a vedere il mondo con lenti colorate di rosa ma, come ho scritto fino allo sfinimento, sta andando all’indietro, e il rosa è pallido, molto pallido. Quindi farà stare benino i nati nella seconda decade, niente di travolgente ma meglio che un calcio negli stinchi o nelle parti basse. Chi invece deve rimboccarsi le maniche sono i nati verso il 26-27 gennaio, contro i quali Urano in Toro crea sgambetti, impedimenti pratici, tranelli sul lavoro. Meglio prestare grande attenzione per non cadere in una buca, e finire poi al pronto soccorso.
  

PESCI

Chi cerca un amore di quelli con tutte le lettere maiuscole può mettersi in caccia grazie a una Venere in Cancro che fa affinare le armi di seduzione, e consente anche ai perennemente sfigati di avere qualche chance di rimorchiare un partner decente, per una sera o per l’eternità (l’eternità?, be’, non esageriamo, facciamo solo per un po’…). Sia quel che sia, il mese è molto positivo sul piano sentimentale. Con l’eccezione in realtà del solito Giove in Sagittario, che continua a imperversare contro i nati nella seconda decade, tutti gli altri pianeti sono molto a favore. Positivi sì ma un po’ mosci (l’ho già scritto nell’oroscopo di tutti i segni), quasi che sentissero il troppo caldo di luglio e prendessero le cose con calma. Così Saturno e Plutone in Capricorno, Urano in Toro e Nettuno nel segno, sono sì amici ma fanno rimandare i progetti importanti. Se, come dice il proverbio, a pagare e a morire si è sempre in tempo, c’è un momento per ogni cosa, ed ora è il momento di rilassarsi, non agitarsi troppo, e godersi nei limiti del possibile il dolce far niente, o il fare molto poco.



Copyright © 2019La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati