LA ROTTA DI ULISSE

 


Contatti: massimomichelini1@virgilio.it

Urano, opportunismo e manualità

Parte prima, il pianeta nei segni

di Massimo Michelini

Urano tutto sommato è un pianeta semplice. Non ha infatti significati occulti e, se crea complicazioni, lo fa perché tende ad agire d’impulso e può essere perciò troppo drastico nelle sue manifestazioni, facendosi travolgere dall’istinto del momento, senza valutare le conseguenze di un suo gesto. Può perciò indurre a compiere azioni troppo affrettate che, nei lunghi periodi, potrebbero risultare controproducenti.
Ma, come abbiamo visto nei capitoli precedenti (e https://www.larottadiulisse.it/simboli-pianeti/urano.dec-1.html https://www.larottadiulisse.it/simboli-pianeti/urano.dec2.html), dà anche la capacità di prendere una decisione, fornendo lo scatto indispensabile per cambiare capitolo della propria vita e andare oltre, se necessario. Non è detto che quell’oltre sarà meglio o peggio del passato, ma può essere tutt’altra cosa. Le situazioni, affettive, lavorative, familiari, non sempre possono durare in eterno e a volte è necessario dare tagli netti, o svolte radicali. Come può esserlo una separazione, la decisione di licenziarsi da un lavoro, chiudere rapporti con parenti stretti ormai incancreniti e senza possibilità di sanarsi. Urano può dare questa capacità, magari approfittando di una buona occasione, cogliendo al volo un’opportunità che ti si presenta.
Nella nostra cultura quasi sempre si dà un significato negativo all’opportunismo, additato come sinonimo di scarsa lealtà e incapacità a mantenere una parola data. Esiste anche questa modalità di comportamento, intendiamoci, ma al tempo stesso può essere opportunista anche chi si accorge che da una situazione può trarre vantaggio. Ciò non implica che si farà del male al proprio prossimo, lo si deruberà o gli si faranno le scarpe. Può accadere, ma il curare il proprio vantaggio non è in automatico sinonimo di disonestà. Anzi, a osservare le cose fuori di retorica, è un atteggiamento sano e normale occuparsi soprattutto di sé e dei propri interessi.
Non è detto poi che lo si usi ai massimi livelli. Anzi, ci saranno persone che sapranno cogliere solo piccoli vantaggi, come ad esempio occupare al volo l’ultimo posto a sedere sul metrò, senza rubarlo a nessuno. Qualcuno doveva pur prenderselo e, se non ci sono anziani, invalidi o donne incinte, il primo che arriva ben alloggia.
Certo però ci sono anche altre modalità di espressione dell’opportunismo, e non tutte sono piacevoli. Come quelle di chi, per ottenere quanto vuole, impiegherà una dose massiccia di servilismo verso coloro che potrebbero tornargli utili, ritrovandosi ad usare con abilità la lingua per umettare parti del corpo altrui dove non batte mai il sole, giusto per non usare l’espressione esplicita.
A volte poi chiedere un favore significa solo non avere un Io grande come una casa, ed essere consapevoli che non si riesce a fare tutto da soli, anzi è indispensabile cercare aiuto, almeno per le cose importanti che sono al di fuori delle nostre possibilità.
Urano ha quindi bisogno di fare, detesta l’inerzia e non esita a chiedere una mano e, talvolta, a trovare scorciatoie per arrivare là dove vuole. Desiderio che può conservare intatto per la vita intera, ma che più spesso verrà sostituito da altri, e che tenterà di ottenere con le stesse armi, o modalità di comportamento. Ossia concentrandosi su come arrivare al proprio obiettivo, con mezzi leciti e trasparenti oppure prendendo qualche scorciatoia e, in casi estremi, passando senza remore sui piedi di chi non ti serve, e senza chiedere scusa perché sarebbe una perdita di tempo. Anzi, non capendo proprio perché si dovrebbe scusare.
Smanioso com’è di fare, Urano sul piano anatomico simboleggia ovviamente le mani e la conseguente abilità manuale, come intuì per prima ormai tanti anni fa Lisa Morpurgo. Non si cada però nell’errore di pensare che un Urano forte o fortissimo indichi capacità artigianali strepitose. Io stesso, con un Signor Urano nel mio tema, sono un pasticcione emerito nei lavori di minuzia, tanto che ho sempre pensato che in una vita precedente – se mai la reincarnazione fosse un dato di fatto – sia stato un monco o un principe, che non aveva bisogno di usare le mani perché circondato da servitori pronti a fare al posto mio. Il mio Urano però mi consente di trovare soluzioni ingegnose a tanti problemi, senza arenarmi in indecisioni letali. E pure a programmare percorsi insoliti per la mia vita.

Vediamo quindi in quale modo il pianeta nei segni cura i propri vantaggi, e usa le mani.

In Ariete Urano in teoria disdegna l’opportunismo, almeno nelle sue manifestazioni più tipiche e vistose. Troppo orgoglioso per abbassarsi a chiedere favori o a usare mezzucci per arrivare ai suoi scopi, guarda con disprezzo chi si cala le braghe per ottenere quanto vuole. Vanta però la tendenza ad essere fulmineo nell’azione, quindi, se vede qualcosa che può servirgli per il presente o il futuro, non cincischia e la afferra con mano decisa. Coglie quindi al volo l’opportunità con mossa fulminea ma condanna chi usa sotterfugi per farlo. Soffre inoltre di solito di una certa dose di perbenismo, che gli impedisce di compiere gesti troppo scorretti che lo mettano in cattiva luce verso il prossimo. Rispetto alla manualità, la drasticità nell’azione e l’impiego di troppa energia nel fare quello che deve può portarlo a rompere gli oggetti che tocca, non per imperizia ma per eccesso di entusiasmo.

In Toro Urano perde spesso velocità, perché i ritmi pacati del segno gli impediscono di affrettarsi, anche nel caso in cui si profili all’orizzonte qualche occasione buona o ottima. Come pure di solito non eccelle in furbizia, altra virtù indispensabile per essere opportunisti, nel senso comunemente inteso. Ciò nonostante non lo si può nemmeno definire allocco o poco interessato ai propri vantaggi, semmai il contrario. Ragiona infatti su cosa gli convenga davvero, scartando in partenza tutto quanto possa rappresentare un pericolo o un trabocchetto. Vuole vederci chiaro in quello che fa e magari per questo perde qualche occasione, ma ci guadagna comunque in serenità, bene che spesso lega alla stabilità di un possesso di un rapporto interpersonale, o del godimento di un bene materiale. Se non ha quindi affatto il senso del rischio e nemmeno la prontezza di riflessi, in compenso crede davvero in quello che fa, e persegue i suoi scopi con tenacia bovina, capace di arrivare al traguardo preferito. Ama spesso lavorare con le mani, in particolare per le questioni domestiche, per il cibo o per tutto quanto gli piace. Essendo poi di solito una persona pratica, se non sa fare una cosa che gli serve si ingegna per impararla, oppure per trovare chi la faccia al posto suo.


Urano in Gemelli somma alla velocità del pianeta la furbizia di Mercurio e Plutone ospitati per domicilio ed esaltazione nel segno, creando quindi le condizioni ideali per creare persone in grado di afferrare al volo le occasioni che il mondo presenta. Per divertirsi ma anche per trarne profitto, in senso ampio. In questa posizione Urano non aspetta tempo, tanto è concentrato sull’istante che sta vivendo, e sulle opportunità che ti si possono offrire. Dall’opportunità all’opportunismo il passo è breve, ma non si può ovviamente pensare che tutti i nati per sette lunghi anni siano biechi sfruttatori, non esiste proprio. Al tempo stesso non puoi però negare che la voglia di divertirti, conoscere il maggior numero di cose possibili e variare le occasioni di vita siano ricorrenti modalità d’essere. Quindi questo Urano dà di solito persone sveglie, che si informano di tutte le novità in circolazione, vogliono pure sperimentarle, in qualche caso saltando la fila se l’attesa è troppo lunga. Se ciò viene fatto a danno di qualcuno pazienza (purché non si esageri, s’intende), in fondo i furbi sono sempre esistiti a qualsiasi latitudine. Sempre meglio poi che essere coglioni. Quanto alla manualità, la tanta voglia di sperimentare cose nuove di solito rende chi possiede questa posizione planetaria abili nel maneggiare le ultime novità, in campo tecnologico e non solo. Dà inoltre una buona o ottima attenzione, presupposto ideale per non combinare disastri mentre si fa qualcosa.


Urano in Cancro tende a usare i mezzi intuitivi e nascosti della Luna domiciliata nel segno per ottenere quanto vuole. In certi casi per arrivare allo scopo accentua il suo bisogno di protezione e inefficienza per trovare qualcuno che faccia le cose al posto suo, sia che non sia davvero in grado di assolvere un compito, sia che abbia solo voglia di risparmiare le forze. Va detto che però trovi persone con questa combinazione planetaria che amano tanto la propria famiglia e che, proprio per questo, possono spremersi per dare loro quanto necessitano. Può quindi essere molto abile nel cogliere le opportunità per sé e per chi ama, magari usando intuito e sensibilità per chiedere e ottenere senza far nemmeno subodorare al prossimo che magari sta venendo sfruttato. Intendiamoci, mica ci ritroviamo di fronte a biechi opportunisti, ma più spesso ci imbattiamo in persone un po’ pigre che cercano di salvaguardare le energie. L’opportunismo, se c’è, viene usato soprattutto per questo. Quanto all’abilità manuale, chi ha questo Urano non ama troppo la tecnologia e preferisce avere un contatto con la materia, riuscendo però ad essere bravo e attento in particolare per le cose che ama, magari soprattutto quelle che possono portare vantaggi e protezione a sé e alla famiglia.

Come la posizione in Ariete ma in misura anche maggiore, chi ha Urano in Leone disdegna e aborre l’opportunismo, ritenuto indegno delle sue doti di trasparenza e lealtà. Se per la maggior parte delle questioni è davvero così, a ben vedere considera però abbastanza naturale che il suo prossimo gli renda omaggio, almeno un pizzico di egocentrismo lo possiede quasi sempre. Quindi in teoria disdegna usare mezzucci per ottenere quanto vuole poi, se si distrae un attimo, magari sceglie una scorciatoia per arrivare al suo obiettivo perché è impaziente e detesta aspettare troppo a lungo. Si tratta però di eccezioni, in linea di massima l’opportunismo non gli appartiene. Aggiungo però che l’eccesso di orgoglio e una certa dose di immobilismo1 gli precludono a volte buone occasioni, che nulla hanno a che vedere con l’adottare un comportamento poco onorevole. Anche il rapporto con la manualità di solito non è dei più felici. Consciamente o inconsciamente si ritengono infatti i lavori umili ma indispensabili, come quelli manuali, al di sotto del proprio livello, e si preferisce affidarli ad altri. Chiaro che il soggiorno di Urano in un segno dura sette anni circa e in quel lasso di tempo ci saranno molte persone che faranno anche lavori di questo tipo, spesso professionalmente. In questi casi però di solito ci sono altri elementi astrologici che spingono in questa direzione. Urano in Leone preferisce piuttosto far lavorare la servitù – ammesso possa permettersela - per queste piccinerie.

Urano in Vergine è quasi sempre molto pratico e attento al presente. Del resto il pianeta è esaltato nel segno e dà quindi il meglio di sé. Fornendo pure la necessità di cogliere al volo le occasioni che ritiene utili, senza guardare troppo in faccia sciocchezze come l’onore e altro ancora. Come dicevano gli antichi romani e come ribadì il filosofo inglese Thomas Hobbes “Homo homini lupus” che, tradotto in termini moderni, potrebbe significare che la vita è una dura battaglia e non ci si può mai permettere di abbassare troppo la guardia. Anche se non rischi la vita, perché accade in pochi casi, devi comunque giostrarti tra le infinite possibilità che il mondo ti offre, e tra le tentazioni materiali da cui vieni bombardato. Quindi, anche se non si tratta di pura sopravvivenza, ognuno di noi subisce stimoli continui, che ti inducono a volere tanto e a dare il meglio di te. Proprio per questo non ci si può permettere di dormire sugli allori, i posti per il parcheggio del supermercato sono limitati e bisogna fare in fretta per accalappiarne uno. Intendiamoci, mica gli Urano in Vergine sono i massimi esponenti di chi taglia la strada per un parcheggio, ma danno comunque l’input insopprimibile di restare all’erta per acchiappare le migliori occasioni possibili. Anche se poi quasi sempre il bisogno di regole del segno impedisce di fare scorrettezze, se non in moderata quantità. Come accade anche a tutte le altre posizioni planetarie, intendiamoci. Anche la manualità è una delle massime aspirazioni di Urano in Vergine. Ai giorni nostri però più che con il lavoro di mano in senso stretto si manifesta soprattutto nell’impiego di strumenti tecnici, che a volte sono visti come vere e proprie divinità, senza possibilità di errore.

Moralista com’è la Bilancia difficilmente può accettare consapevolmente le manifestazioni meno adamantine di Urano. Colgo l’occasione per ricordare che, per alcuni - per fortuna una ristretta minoranza - Urano non è esaltato in Vergine ma in Bilancia. Un assurdo logico, motivato nelle maniere meno razionali e fantasiose possibili. La Bilancia è un segno di non eccessiva praticità e decisamente contrario ad ogni forma di opportunismo, soprattutto quello che danneggia gli altri quindi non ha nulla a che vedere con Urano. Quindi come potrebbe trovare la sua massima manifestazione qui? Urano è invece esaltato in Vergine, come ha dimostrato senza possibilità di dubbio quasi cinquant’anni fa Lisa Morpurgo e – mi si perdoni ma è così senza possibilità di dubbio - chi non lo ha capito non può usare davvero nel modo giusto l’astrologia. Chiusa la parentesi e la breve predica, salvo aspetti collaterali che lo indirizzino in altre direzioni 2, Urano in Bilancia ha carenza di slancio e iniziativa. Deve soppesare troppo il pro e il contro prima di agire, quindi di rado sa cogliere al volo un’opportunità. Compensa con altro, s’intende, ma quasi mai non riesce a non tenere in conto il fatto che il prossimo esista, ti giudichi, abbia i suoi diritti e vada tenuto in considerazione. Quindi se è opportunista, e può esserlo come tutti, almeno cercherà di rispettare la facciata, vedrà di non essere troppo sfacciato nel farlo e, se possibile, di non danneggiare gli altri. Non necessariamente sarà privo di abilità manuale, ma non bisogna mettergli fretta. Per costituzione è soggetto a tempi lenti e magari è bravo per i lavori di estetica, o quelli in cui trae un piacere dalla manualità.


Urano in Scorpione ama il torbido e le complicazioni, ma non per forza di cose questo lo porta ad essere opportunista, almeno in maniera continuativa e costante. Coglie piuttosto le occasioni che possono stimolarlo, o le coltiva, magari tenendole buone in un cassetto per ogni evenienza. Ossia, sa che il tal amico può offrirgli il tal vantaggio, e per questo vedrà di non litigare con lui, nel caso potesse averne bisogno in futuro. Essendo poi attirato dalle cose complicate, può cercare opportunità in situazioni da cui altri scapperebbero a gambe levate, magari sfruttando una situazione di crisi, propria o altrui, per ricavarne il meglio. La lucidità e il cinismo di fondo non gli impediscono poi di rimestare nel torbido, a volte sporcandosi di liquidi innominabili per arrivare là dove vuole, sapendo poi che c’è sempre un modo per ripulirsi. Intendiamoci, di malavitosi e disonesti ce n’è in tutti i segni, e con tutte le posizioni di Urano, ma quello in Scorpione ha in più il gusto del macabro, dell’ironia nera, di un senso etico tutto suo, quello che può fargli trovare buone occasioni anche durante una passeggiata nelle fogne, metaforicamente parlando. Quanto alla manualità, ama le sfide anche in questo settore e, se non gli interessa troppo lavorare con le mani per le cose normali, può volersi cimentare nel riparare cose all’apparenza inutilizzabili e defunte giusto per il gusto di averci provato. Sperando di riuscirci, ma l’importante è non restare con le mani in mano, e tentare un’ultima carta.

 Il pianeta in Sagittario non possiede la malizia sufficiente per essere un opportunista allo stato puro, quello che magari calcola come potere trarre il massimo vantaggio da ogni cosa. Ha però uno slancio ottimistico che gli fa vedere nelle occasioni un dono del cielo, da afferrare al volo. Quindi alla base del comportamento di solito non c’è calcolo ma uno slancio vitale teso al soddisfacimento di un piacere o di un desiderio. Come afferma però il principio matematico, invertendo l’ordine dei fattori il risultato non cambia. Ossia, anche senza intenzioni maliziose questo Urano cerca il suo vantaggio, come tutti, e lo ottiene a viso aperto, a volte invadendo il territorio altri. Non dimentichiamo che il Sagittario è il segno dei conquistadores e dei missionari che, per allargare il proprio spazio vitale, defraudavano e defraudano quello altrui. Magari convinti di eseguire il bene del Signore (ovviamente se coincide con i loro interessi, ma questo è meglio non farglielo presente) dimenticando però che non è detto che i poveri colonizzati siano contenti di venire invasi. Rispetto alla manualità, possono essere abili ma un po’ frettolosi, convinti come sono spesso di riuscire a fare una cosa anche se non la conoscono appieno. Va detto però che, nel caso di guai combinati, possono rimediare in fretta o affidarsi a qualche santo del paradiso, del tutto certi come sono che un rimedio c’è sempre per tutto.

Urano in Capricorno guarda ai fatti, e al raggiungimento dei suoi obiettivi. Come i condottieri a capo di un esercito in guerra, sa che vanno messi in preventivo morti e feriti per raggiungere il proprio scopo. Cinico nel miglior senso del termine, sa che, se vuoi delle cose, devi sbaragliare la concorrenza, a volte facendoti largo a gomitate. È la vita, ed è inutile trincerarsi dietro falsi pietismi o moralismi d’accatto. Quindi sa che l’opportunismo è una cosa naturale, e chi dice il contrario mente o non si rende conto di tanti suoi comportamenti. Ciò nonostante non sgambetta il prossimo, salvo che se lo meriti o sia del tutto indispensabile. Certo è che se lui e un amico concorrono entrambi allo stesso posto di lavoro fa comunque quello che deve per ottenerlo, senza remore o esitazioni. Perché la guerra è guerra, e per arrivare non puoi permetterti di essere tutto smancerie e insicurezze. Di solito programma il suo futuro con consapevolezza, ma non disdegna nemmeno di darsi un’occhiata intorno e acchiappare al volto occasioni non preventivate. Ama fare e ha una discreta manualità, ma non è particolarmente portato per i lavori di precisione. Preferisce piuttosto occuparsi delle strutture di un progetto, i dettagli li lascia ad altri.

In Aquario Urano è al posto suo, quindi esprime al suo meglio molte delle sue caratteristiche, compreso in questo caso l’opportunismo. Che però non ritiene un fenomeno negativo e di poca moralità. Forse perché il segno tende soprattutto a mantenersi libero e fa altrettanto Urano in questa sede. Così, se si comporta da opportunista per ottenere qualche vantaggio, non aveva però nemmeno promesso in precedenza di restare fedele per l’eternità a una certa persona o a un certo progetto. Più probabile che sia stato possibilista, restando sul vago con un “Forse, staremo a vedere…” Non pronuncia quindi un no deciso e per questo non è escluso che alcuni possano avere scambiato la sua dichiarazione per un sì. Morale della favola, sarà capace di molte svolte nel corso della vita per seguire l’interesse del momento, senza però aver fatto di solito promesse tali da lasciare lo sconcerto dietro di sé. Questo gli accade soprattutto nei rapporti umani, settore per lui molto importante, dove si tiene sempre un ampio margine di manovra, capace di fargli cambiare idea quando vuole e di andare in direzione diverse a seconda del vento, se ha voglia di farlo e se gli conviene. Può avere una discreta manualità, imparando a fare soprattutto le cose che gli risparmiano fatica, spesso grazie a una certa predisposizione per l’uso funzionale delle nuove tecnologie, quelle che possono interessarlo.

Teso com’è a inseguire tutte le suggestioni emotive e fantastiche che possono capitargli, Urano in Pesci rientra a fatica nell’ambito dell’opportunismo comunemente inteso. Non insegue infatti di solito il proprio vantaggio, o almeno non lo fa percorrendo i sentieri troppo battuti. Se però gli si prospetta un’avventura, della mente o del corpo, allora è pronto a inseguire le suggestioni più bizzarre, magari riuscendo a scroccare un passaggio in macchina a uno sconosciuto verso la Foresta Amazzonica, o l’accesso a un monastero dove potrebbero in teoria entrare solo gli addetti al culto. A volte dimenticando gli impegni presi in precedenza, la parola data, perfino gli amori che aveva creduto eterni. Perché ogni passione è in fondo eterna, almeno nel momento in cui la provi e la ritieni tale. Fino alla passione successiva. Come la posizione nell’altro segno lunare, il Cancro, Urano in Pesci può però essere abile nello sfruttare una sua presunta fragilità emotiva per commuovere il prossimo e spingerlo ad aiutarlo. Come pure, essendo spesso e volentieri un vero imbranato rispetto alle questioni pratiche, può far incontrare anime buone che rimedino sui disastri tecnologici combinati a bizzeffe. Ovviamente la manualità è spesso catastrofica, anche se, essendo Giove nel segno ospitato, si ha sovente fortuna. Così, oltre a trovare sostegno o aiuti validi, una mano divina arriva spesso a salvare dal disastro un attimo prima che accada.


Terminata questa prima parte, il prossimo mese sarà la volta del pianeta nelle case e in rapporto con gli altri pianeti, per una analisi ancora più precisa del nostro rapporto con manualità e opportunismo.


Per uno sguardo sintetico sulle valenze simboliche del pianeta, si veda anche questo mio studio di qualche anno fa, sempre valido:

https://www.larottadiulisse.it/astri/urano.html

N.d.A. : Alcune delle riflessioni riportate nell’articolo sono ricavate da discussioni e indagini sull’argomento nel mio gruppo Facebook Rotte e approd - Gruppo di astrologia dialettica morpurghiana3, da me creato e gestito.


 

1 In Leone è infatti in caduta Nettuno, pianeta della trasformazione e dei cambiamenti. Quindi un pianeta nel segno mediamente ha più difficoltà a uscire dai suoi schemi, e ad andare in direzioni diverse dal consueto.
2 Come ad esempio rapporti con Sole o Marte, e la presenza nelle case terza e sesta.
3 https://www.facebook.com/groups/198516613553915/

 

massimomichelini1@virgilio1.it

Gennaio 2019


Copyright © 2019La Rotta di UlisseTutti i diritti riservati